F1 – Incendio nella notte nei box Haas a Sochi: mistero in Russia tra accuse e ‘giustificazioni’

© Photo4 / LaPresse 05/07/2018 Silverstone, England Sport Grand Prix Formula One England 2018 In the pic: Mechanics work on Haas F1 Team VF-18

Incendio nella notte nei box Haas: il team statunitense perde 2 set di gomme, squadra avversaria gli punta il dito contro

Mentre è in corso la seconda sessione di prove libere del Gp di Russia, sulla pista di Sochi, il team Haas lotta in seguito ad un inconveniente accaduto nella notte. 2 set di gomme sono stati bruciati in un incendio divampato nei box del team statunitense, che ha quindi chiesto alla FIA di poter avere due set di gomme extra da usare per Magnussen.

Non sappiamo ancora cosa sia successo, perché è tutto bruciato. Non possiamo ancora dare una risposta certa, né saltare a conclusioni affrettate. Non voglio creare panico riguardo a quanto è successo, perché non sappiamo ancora dare spiegazioni plausibili. Quello che posso dire è che siamo stati fortunati a evitare l’incendio. Penso che una guardia sia stata in grado di spegnere l’incendio. Siamo contenti che le guardie siano riusciti a collaborare e a estinguere l’incendio, perché le gomme se prendono fuoco sono molto difficili da spegnere“, ha dichiarato Steiner a Motorsport.

Intanto nel paddock nasce qualche polemica: una squadra si è infatti detto certo che il team Haas abbia lasciato accese le termocoperte, nonostante sia una pratica vietata dal regolamento, ma il team principal nega: “non erano in utilizzo nel corso della notte. Dunque sono state collegate, altrimenti non ci sarebbe stato alcun incendio. Non erano accese le termocoperte, ma in standby. Ora dovremo staccarle di notte, quello che facciamo normalmente è entrare ai box alla mattina e accenderle, perché sono tutte collegate“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery