F1 – Hamilton vince in Russia ai danni di Bottas, Lewis divorato dal senso di colpa: “decisione difficile per me”

Hamilton e Bottas Photo4/LaPresse

Lewis Hamilton parla nel post gara del Gp di Russia: il britannico della Mercedes commenta la sua discussa prestazione sul circuito di Sochi

Lewis Hamilton vince il Gp di Russia, ma ha bisogno della complicità di Valtteri Bottas per farlo. Il finlandese della Mercedes ha ceduto infatti il posto al compagno di box, che ha collezionato al contrario la settantesima vittoria in carriera, mettendo una seria ipoteca sul titolo mondiale piloti. Terzo posto per Sebastian Vettel, che non trova il giusto ritmo con la sua monoposto dal Gp del Belgio. Dietro il tedesco della Ferrari, Kimi Raikkonen che tiene a bada i due Red Bull, Verstappen e Ricciardo rispettivamente quinto e sesto.

A parlare ai microfoni di Sky F1 anche Lewis Hamilton. Il britannico non è apparso felice come nelle altre occasioni in cui aveva ottenuto la vittoria. “Stavo pensando agli ultimi 12 giri della gara e non mi sentivo bene in realtà. – ha raccontato Hamilton –  Stavo pensando a come sarebbero stati gli ultimi 12 giri e ho pensato anche che sarebbe stato un peccato perdere il campionato per 3 punti a fine stagione. È stata una decisione dura, è difficile da accettare per me. È stato difficile come sportivo realizzare la giustezza della decisione, ma funziona così per gli sport di squadra. Ci possono essere conflitti, ma non possono superare gli obiettivi. Ci deve essere un team costruttivo e sono consapevole di questo. La  decisione è stata coraggiosa da parte del team perchè sapevano che sarebbero stato criticati. Mi hanno sostenuto molto in tutto il weekend, è stata una decisione difficile da digerire, ma loro sono dei signori. Con Bottas? Ci ho parlato appena sceso dalla macchina, ne parleremo di nuovo in futuro,  c’è rispetto tra di noi”. 

Valuta questo articolo

1.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery