F1 – Hamilton scuro in volto, Bottas indiavolato e Vettel deluso: le parole dei piloti più veloci del Gp di Russia

hamilton bottas vettel

Hamilton, Bottas e Vettel parlano nel post gara del Gp di Russia: le strategie della Mercedes non permettono a Lewis di essere felice per la vittoria appena rimediata

Lewis Hamilton vince il Gp di Russia, ma ha bisogno della complicità di Valtteri Bottas per farlo. Il finlandese della Mercedes ha ceduto infatti il posto al compagno di box, che ha collezionato al contrario la settantesima vittoria in carriera, mettendo una seria ipoteca sul titolo mondiale piloti. Terzo posto per Sebastian Vettel, che non trova il giusto ritmo con la sua monoposto dal Gp del Belgio. Dietro il tedesco della Ferrari, Kimi Raikkonen che tiene a bada i due Red Bull, Verstappen e Ricciardo rispettivamente quinto e sesto.

Hamilton

photo4/Lapresse

Una giornata difficile è stata. – ha detto il vincitore del Gp di Russia subito dopo la vittoria sul circuito di Sochi –  Abbiamo fatto un lavoro fantastico tutto il weekend, ovviamente Bottas mi ha fatto passare. Va considerato l’intero lavoro del team, posso capire quanto sia difficile gestire cose del genere. Il team cerca di fare il meglio per l’esito del campionato. Non è stata una gara spettacolare da questo punto di vista. Vettel ha provato ad entrare stretto e ci ha riprovato in seguito, ma io ho tenuto il passo, sono riuscito a mantenermi avanti. Chi andava a staccare prima e spingeva fino in fondo avrebbe avuto la meglio. Ho sfruttato al meglio la macchina e le gomme. Il tifo è stato stupendo, sono fiero di quello che abbiamo fatto con il team e la macchina”. 

Bottas, scuro in volto, ha poi riferito: “buon risultato per noi come team, abbiamo ottenuto il massimo dei punti. Giornata difficile, è sicuramente bello, stiamo lottando come team per vincere come costruttori e siamo sulla buona strada per farlo. È difficile prevedere come andrà”.  

vettel hamilton f1

Photo by JOHN THYS / AFP

Infine Sebastian Vettel ha ammesso: “è stato difficile all’inizio, ci ho provato a passare Hamilton, è stato difficile non avevamo tanto motore per sorpassare Lewis. Lui staccava sempre avanti nella seconda curva, voleva stare davanti. Sapevo che sarebbe andato più largo in quella curva, non volevo cedergli il passo, ma l’ho dovuto fare e mi ha superato. Siamo rimasti con lo stesso ritmo per tutta la gara, sono contento per le gomme, ma non per il ritmo della gara. Ci lavoreremo. Come dicevo ho guardato avanti e ho perso qualcosina e mi ha superato all’interno, mi si è chiuso lo sterzo in curva, Lewis era molto vicino e le gomme non erano ancora riscaldate. È stata una buona gara, non era il risultato che volevamo, ma va bene così”. 

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery