F1 – Ferrari, l’addio di Raikkonen sempre più vicino: dopo Monza, tanti gli indizi che portano a… Leclerc

kimi raikkonen Photo4/LaPresse

Kimi Raikkonen sempre più vicino all’addio alla Ferrari: dopo Monza ci sono sempre più indizi che portano alla promozione di Leclerc al suo posto

Il day after del GP di Monza è fatto di musi lunghi, poca voglia di parlare e le ceneri di un ‘inferno rosso’ che avrebbe dovuto divampare in tutta la sua forza, ma del quale sono rimaste solo le ceneri umide, spente dalla strategia Mercedes e da un po’ di sfortuna. Vettel ne esce con le ossa rotte: un 4° posto che grida vendetta, particolarmente dopo il disastro nelle fasi iniziali, e 30 punti che sembrano davvero complicati da recupere a quell’Hamilton che non vuole proprio saperne di abdicare.

vettel raikkonen

Photo4/LaPresse

Ne esce sicuramente in maniera migliore Kimi Raikkonen, secondo nel GP d’Italia, ma ironia della sorte, ormai quasi certo del suo addio a fine stagione. Di indizi ce ne sono tanti, particolarmente dopo la gara di ieri. Partiamo proprio da Monza: inizio gara, Raikkonen non fa passare Vettel, contatto fra il tedesco ed Hamilton e il ferrarista che ha la peggio. Nessun ordine di scuderia, nessun ‘lascia passare obbligatorio’, o forse la volontà di Raikkonen di giocarsi la vittoria nel gran premio italiano, davanti al suo pubblico, per l’ultima volta? Restando sempre in ambito italiano, solitamente Monza è teatro di grandi annunci. Quest’anno con la contemporaneità dell’arrivo di Louis Camilleri, nuovo amministratore delegato della Ferrari, alla sua prima conferena stampa, non ci sarebbe stata occasione migliore per annunciare la conferma di Raikkonen sulla monoposto rossa. Conferma che non è arrivata.

Leclerc

Photo4 / LaPresse

In realtà i vertici Ferrari avevano già alcuni dubbi su Raikkonen da diverse gare, particolarmente dal sesto posto raggiunto in Canada. Il filotto successivo, che dura tutt’ora, con il finlandese sempre a podio (tranne a Spa, ritiratosi) ha fatto calmare le acque. In fine l’addio di Vandoorne alla McLaren, confermato oggi dal team con un comunicato ufficiale, è stato accompagnato da alcuni rumor che vorrebbero proprio ‘Iceman’ sulla monoposto inglese. La domanda dunque sorge spontanea: chi prenderà il posto di Kimi? L’indiziato numero 1 è Charles Leclerc, intrigante prospetto del vivaio di Maranello. Pilota giovane e talentuoso, con un brillante futuro davanti a sé, pronto a mettersi al servizio di Vettel come secondo e dal costo, in termini di stipendio, davvero contenuto. L’annuncio del rinnovo di Raikkonen sembra ormai impossibile, il futuro la Ferrari ce l’ha già in casa.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery