F1, la Ferrari non si arrende dopo il ko di Monza: quante novità tecniche in arrivo per gli ultimi Gp

Photo4/LaPresse

La scuderia di Maranello ha in serbo ancora alcune novità tecniche per tentare l’assalto ad entrambi i titoli mondiali

Non è finita finché non è finita. E’ questo il motto in casa Ferrari, nonostante i 30 punti accumulati da Vettel dopo il ko di Monza. Lewis Hamilton non sbaglia un colpo, tutto il contrario del tedesco che, una volta sotto pressione, dimostra di andare sempre in tilt.

LaPresse/Photo4

Problemi venuti a galla nel corso di questo lungo duello con il britannico, molto più solido mentalmente rispetto al rivale della Ferrari che, nonostante la macchina più veloce, non riesce a dominare questo Mondiale. Non tutto però è perduto, mancano sette gare alla fine e il Cavallino non ha nessuna intenzione di arrendersi. Per questo motivo, sono in serbo alcune novità in vista dei prossimo Gran Premi che potrebbero permettere alla Rossa di accorciare il gap con la Mercedes. I primi sviluppi saranno introdotti a Singapore, pista su cui sarà da tenere d’occhio soprattutto la Red Bull, apparsa quasi imbattibile sui circuiti tortuosi. Il pacchetto più importante, a supporto del motore «Evo3», verrà introdotto per gli ultimi quattro Gran Premi che vanno da Austin ad Abu Dhabi, gare cruciali in cui non saranno ammessi errori. Toccherà a Vettel e Raikkonen adesso prendere in mano la situazione, evitando quanto accaduto a Monza dove la Ferrari ha letteralmente gettato alle ortiche un successo quasi certo.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery