F1, Ecclestone e quella frecciata alla Ferrari: “i motivi della crisi? E’ troppo italiana”

photo4/Lapresse

L’ex boss della Formula 1 ha parlato del momento di crisi della Ferrari, indicando secondo lui il motivo di questa situazione

Bernie Ecclestone non perde occasione per pungere la Ferrari, mettendo il coltello nella piaga apertasi da tre gare a questa parte. L’ex boss della Formula 1 ha provato ad individuare il problema che affligge la Rossa, ricercandolo nella troppa italianità della squadra di Maranello.

photo4/Lapresse

“È un team troppo italiano, l’ho detto a qualcuno l’altro giorno, è tornata ai vecchi tempi. All’inizio degli anni 2000 abbiamo fatto in modo che Todt andasse lì e si prendesse cura delle cose per un po’, quindi non era troppo italiana e Michael era a capo della squadra, perciò è stato tutto un po’ diverso. Penso che manchi quel tipo di assetto adesso. La Ferrari ha un modo completamente diverso di procedere rispetto alla Mercedes, che ha una squadra pura, tutto ciò che fanno è correre, non ha niente a che fare con il costruttore. La Ferrari si preoccupa della sua produzione di auto, orientandola più o meno alle loro prestazioni in F1. Quindi è gestita in modo diverso”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery