De Laurentiis show: i prezzi del San Paolo e le nuove frecciate a Sarri

De Laurentiis al convegno Football Leader 2018 Foto Fabio Sasso/LaPresse

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, si è detto pronto ad iniziare l’esperienza in Champions League, più “tranquillo” dopo l’arrivo di Ancelotti

I prezzi per la partita col Parma non sono una dichiarazione di pace, così come i prezzi precedenti non erano una dichiarazione di guerra. E’ molto facile criticare, però bisogna conoscere i problemi“. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha risposto alle domande dei cronisti in vista della gara di Champions League contro la Stella Rossa Belgrado. “Siamo passati – riporta Tuttomercatoweb – da un costo per gli stipendi di 90 milioni di euro a 123 milioni di euro. Come li copriamo? Avevo immaginato che con squadre come Lazio, Fiorentina, Milan, Inter si potesse chiedere qualcosa in più. E col Parma qualcosa in meno, era tutto già previsto. Domani mattina comunicherò un abbonamento per vedere le tre partite di Champions, così chi vorrà venire potrà vedere queste tre partite“.

Ma non è tutto, De Laurentiis ha parlato anche del cambio di allenatore lodando Ancelotti e mandando nuove frecciate a Sarri: “Io sono sempre vicino alla squadra, anche perché Ancelotti l’ho scelto io e sono responsabile così come lo era all’epoca di Sarri. Questa volta, però, sono più sereno. Sarri sta facendo molto bene, ma lui aveva sofferto molte sconfitte nella sua vita, veniva esonerato in continuazione. E quindi ne era venuta fuori una persona irrigidita nei rapporti umani“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery