Napoli, De Laurentiis shock: “le partite di Champions le sposto a Bari”

De Laurentiis

De Laurentiis continua la sua battaglia personale con il sindaco di Napoli De Magistris, adesso potrebbe spostare le gare di Champions a Bari

Ho parlato con l’Uefa, vorrei che le partite del Napoli in Champions League si giochino allo stadio di Bari“. Incredibile quanto deciso dal presidente partenopeo De Laurentiis, in rotta col sindaco De Magistris. La sua scelta, rivelata al Corriere dello sport fa senz’altro discutere. “Mi costruisco un mio stadio, non si può andare avanti così. Nessuno può dirti nulla se metti i soldi e i terreni sono adatti alla costruzione: serviranno due anni. Intanto ho chiesto all’Uefa che si giochino al San Nicola, a costo di pagare 1.000 pullman di tasca mia“. Passando al calciomercato, De Laurentiis chiarisce che non ci sono clausole per Koulibaly, mentre per Insigne sì: “Ne ha una simbolica. Con Raiola siamo d’accordo che se arriva un’offerta da 200 milioni, lo vendiamo. Un accordo verbale, non scritto. E non un euro di meno“. Infine la chiosa su Sarri: “Non rispondo più per evitare che diventi una telenovela dai toni antipatici“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery