Danimarca, la Nazionale di futsal perde “solo” 3-0 contro la Slovacchia… a calcio a 11!

/ AFP PHOTO / Jewel SAMAD /

Danimarca nel caos dopo la rottura tra la Federazione ed i calciatori che ha costretto il Ct a convocare un mix tra calciatori di futsal e giovani di seconda e terza divisione

La Nazionale d’emergenza schierata dalla Danimarca ieri sera contro al la Slovacchia, composta da un mix di giocatori giovani di seconda e terza divisione e di futsal ha limitato i danni perdendo solo 3-0 in amichevole, nella città di Trnava. La Danimarca è scesa in campo con questa selezione improvvisata dopo che i giocatori e lo staff tecnico della nazionale si sono rifiutati di giocare a causa di una disputa con la federazione. Alla fine, la federazione ha ingaggiato l’allenatore John Jensen ed è riuscita a mettere insieme una squadra con molti non professionisti. Ad esempio, il portiere Christoffer Haagh, che ha giocato titolare, viene dal futsal ed ha giocato più di 50 partite internazionali in questo sport. Molti dei giocatori provenivano dalla seconda divisione danese, atleti non professionisti che hanno un lavoro o che studiano. I gol della Slovacchia sono stati messi a segno da Adam Nemec all’11’, da Albert Rusnak al 37′ oltre all’autogol di Adam Fogt al 79′ per il 3-0 finale. La Federcalcio della Danimarca (DBU) aveva annunciato prima dell’incontro che avrebbe pagato un risarcimento alla Slovacchia per non aver presentato una squadra di alto livello. Senza star come il danese Christian Eriksen, alcuni biglietti per la gara in Slovacchia sono stati venduti ad un solo euro. La DBU ha detto che compenserà le perdite subite, anche se l’importo esatto del risarcimento sarà reso noto solo venerdì. La Danimarca ha giocato la sfida senza i titolari e il loro allenatore, Age Hareide, che si è unito alla causa. Si spera che i titolari scendano in campo nella partita di domenica con il Galles per la Nations League. La DBU ha raggiunto un accordo per l’ex calciatore Jensen, campione Europeo 1992 con la Danimarca, per dirigere le due partite al posto dell’allenatore titolare. Il problema sta nei contratti pubblicitari che i calciatori hanno a livello personale, che in alcuni casi non sono compatibili con gli accordi di sponsorizzazione della nazionale. E la federazione non ha raggiunto alcun accordo con i giocatori. Il conflitto potrebbe portare a sanzioni severe contro la Danimarca da parte della Uefa, che a quanto si dice stia monitorando la situazione per il momento. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery