Cecchinato non ha dubbi: “Djokovic è il vero n°1! La mia vittoria? Dopo la partita ha detto che…”

Marco Cecchinato ha speso delle belle parole per Novak Djokovic, giudicandolo come il ‘vero’ n°1 del tennis attuale: il tennista siciliano è poi tornato a parlare della sua vittoria contro Nole al Roland Garros

Intervistato ai microfoni dell’AGI, Marco Cecchinato si è ritrovato a rispondere a diverse domande interessanti, fra le quali alcune in merito a Novak Djokovic. Il tennista azzurro è stato l’ultimo a battere Nole, nell’incredibile sfida del Roland Garros, dopo della quale il tennista serbo ha inanellato un’incredibile serie di vittorie, conclusa con due Slam in bacheca. Cecchinato si è detto ovviamente orgoglioso di aver battuto colui che reputa il vero n°1 del tennis attuale: “vedendo quello che fatto poi, tornando la macchina da guerra di qualche anno fa, mi sento ancor più orgoglioso del risultato di Parigi. Perché ora lui è il vero numero 1 del mondo, e sapere che l’ho battuto mi dà molta fiducia per andare avanti negli allenamenti e nella stagione, all’inseguimento dei miei obiettivi. Che non dico per scaramanzia. […] Se riguardiamo il suo comportamento già nel secondo set, quando gli ho salvato tre set-point, e poi anche dopo il 6-1 che mi ha dato al terzo, quand’era andato avanti 5-2, prima che lo raggiungessi e lo portassi al tie-break… Non sbagliava più una palla, ogni punto era un vincente, gli ho annullato altre tre set point per evitare il quinto set… Il suo livello era molto molto alto. Dopo la sconfitta Nole si è preso una pausa sul Mount Saint Victoire? Sì, ho letto anch’io che ha avuto bisogno di risettarsi. Mi ha molto colpito il suo comportamento, subito e anche dopo. Invece di dire che aveva giocato male, ha detto pubblicamente: ‘Il mio avversario ha meritato, ha giocato meglio di me’. E, da quel momento, ha ricominciato ad essere la macchina da guerra che conoscevamo. E’ davvero da prendere a esempio“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery