Campionato Italiano Trial Outdoor 2018, ottavo titolo in carriera per Matteo Grattarola

Matteo Grattarola si assicura l’ennesimo titolo italiano, festa con una gara d’anticipo anche per Andrea Gabutti (TR3 125), Piero Sembenini (TR3 Open) e Valter Feltrinelli (TR4)

Dal Comune di Piazzatorre, località situata nella Alta Val Brembana, i primi verdetti del Campionato Italiano Trial Outdoor 2018. Il quinto appuntamento stagionale ha sincerato con un round d’anticipo l’affermazione nella top class TR1 di Matteo Grattarola, all’ottavo titolo nazionale Outdoor consecutivo e nono in carriera, in virtù della sua quinta vittoria nei cinque round sin qui disputati. Il trialista valsassinese è stato il miglior interprete del percorso studiato a puntino dal Moto Club Bergamo e dal Team T.Z. Trial Alta Valle Brembana, con le 12 zone da ripetere per 2 giri che hanno accertato con una gara d’anticipo altre tre vittorie dei titoli 2018 nelle varie classi al via: questo il caso del giovane Andrea Gabutti (TR3 125), Piero Sembenini (TR3 Open) e di Valter Feltrinelli (TR4).

I VERDETTI DEL ROUND 5

Presentatosi a Piazzatorre già con il titolo italiano Indoor in tasca, l’affermazione nell’Europeo Trial ed in piena corsa per il successo finale nel Mondiale Trial2, Matteo Grattarola ha completato l’opera nel CITO classe TR1. Il portacolori del Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team, con sole 9 penalità maturate nei due giri di gara, ha conquistato la quinta vittoria in cinque round, la 33esima consecutiva nell’Italiano Trial Outdoor conquistando con una tappa d’anticipo il titolo nazionale 2018. Grattarola ha monopolizzato la scena regolando Gianluca Tournour (Team SPEA Gas Gas Italia), classificatosi nuovamente secondo dopo Barzio a quota 30 penalità a precedere il vice-Campione italiano in carica Luca Petrella, terzo (36 penalità) con i colori del Team TRRS Italia. Giù dal podio della TR1-Internazionale Filippo Locca (Beta Team Locca), quarto candidato ad un ruolo da protagonista “in casa” nel conclusivo evento stagionale in programma a Varallo, seguito nell’ordine da Pietro Petrangeli e Andrea Riva, entrambi su Sherco.

Nella TR2 prosegue l’ottimo momento di Lorenzo Gandola. Il pilota Scorpa Team S.R.T., coinvolto nel progetto Talenti Azzurri FMI ed atleta delle Fiamme Oro, con sole 11 penalità si è garantito la quarta vittoria di fila in cinque round a precedere il suo avversario nella corsa al titolo Sergio Piardi (Beta, 31), completa il podio Manuel Copetti (Team TRRS Italia, 34). Giochi ancora aperti nella TR3 che ha sancito una nuova vittoria di Michele Andreoli (Gas Gas) seguito dal detentore della tabella e maglia leader Francesco Marchetti e da Giacomo Gasco, entrambi su Beta ed a quota 16 penalità con il secondo gradino del podio assegnato al primo per la discriminante degli zeri.

Oltre all’affermazione di Matteo Grattarola nella TR1, a Piazzatorre sono stati assegnati altri tre titoli italiani con una tappa d’anticipo. Questo il caso del “Talento Azzurro” Andrea Gabutti, con i colori del Team TRRS Italia mattatore della TR3 125 riservata ai giovani da 14 a 21 anni di età, laureatosi Campione italiano 2018 con cinque vittorie in cinque round a precedere Valentino Feltrin (Gas Gas) e Tommaso Bottini (Gas Gas). Nella TR3 Open Piero Sembenini, già in trionfo nell’Europeo Over 40, si è garantito il titolo italiano 2018 con la Montesa iscritta sempre sotto le insegne del Sembenini NILS RedMoto Trial Team, conquistando la vittoria a Piazzatorre davanti a Marco Andreoli (Montesa) e Paolo Brandani (Vertigo). Discorso analogo nella TR4 con Valter Feltrinelli (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) vincitore in un sol colpo di gara e campionato, in questo Round 5 a precedere Davide Giupponi (Beta) e Davide Nava (Vertigo).

Spettacolare e, come sempre, avvincente la graduatoria Femminile con il verdetto finale della stagione 2018 ancora tutto da scrivere. La diciassettenne Alex Brancati, Campionessa del Mondo Trial2 2018, con la Beta del Top Trial Team per 1 sola penalità ha conquistato la seconda affermazione stagionale nel CITO a scapito di Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), detentrice della tabella e maglia leader con più soltanto 3 punti di vantaggio. Completa il podio di giornata Martina Balducchi (Beta Rabino Sport) con Martina Gallieni (Team TRRS Italia), la giovanissima Jasmine Rosina Conti (Gas Gas) ed Emanuela Spadoni (Gas Gas) a seguire.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery