Borriello si racconta: “la bella vita, l’Ibiza e l’insegnamento di Davide Astori”

borriello

Marco Borriello ha spiegato la propria decisione di approdare in quel di Ibiza per continuare a giocare a calcio ma non solo: una scelta di vita

Marco Borriello ha deciso di lasciare il calcio italiano per giocare ad Ibiza, nell’isola che di fatto lo ha adottato non solo per le vacanze estive. Il calciatore viene da un’annata non certo positiva, condizionata da problemi fisici e di ambientamento alla Spal. Adesso però l’approccio di Borriello alla vita calcistica è cambiato: “Avrei voluto fare la carriera di Cristiano Ronaldo, non ci sono riuscito, ma sono contento lo stesso. Mi godo la vita sempre con il sorriso e la massima positività“.

Borriello, parlando alla Rai, continua: “L’anno scorso è successo qualcosa, tra noi calciatori, che ci ha colpito da vicino e che è stata purtroppo la morte di Davide Astori, io al funerale di Davide ho ascoltato le parole del cardinale che diceva che a volte si guadagnano tanti soldi, si ha il successo però, da un momento all’altro, non ci sei più. Quindi ho iniziato a godermi un po’ la vita, a prenderla un po’ più alla leggera. Purtroppo Davide se n’è andato, ma penso ci abbia lasciato un grande insegnamento“. L’Ibiza permetterà a Marco di giocare a calcio ma non solo, sarà un cambio di stile di vita: “L’anno scorso sono stato infortunato, quindi non ho giocato molto, e la mia casa è a Milano. Ho passato molto tempo a Milano: mi svegliavo al mattino e mi ritrovavo lì e anche se Milano mi piace dicevo no, non è la vita che voglio fare. Quindi ho sempre pensato di venire a vivere qui a Ibiza, dove c’è il sole, il mare e ci si può divertire, è un’isola completa, con un aeroporto internazionale e adesso speriamo di portare anche qualche evento con lo sport“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery