ATP World Tour Finals 2018: chi è il favorito?

Tutto pronto per le Atp World Tour Finals 2018: chi è il favorito alla vittoria?

Inizieranno solo domenica 11 novembre, ma per tutti i tennisti l’attesa nei confronti delle ATP World Tour Finals 2018 è già ai massimi livelli.

D’altronde, come peraltro si può ben guardare dando un’occhiata alle scommesse NetBet, l’esito di questa competizione rischia di essere la più incerta degli ultimi anni, complici stati di forma non particolarmente eccelsi, recuperi improvvisi, qualificazioni ancora in bilico, e tanto altro ancora. Ma chi è il favorito di queste Finals?

La race verso Londra

Iniziamo con il dare uno sguardo alla race, ovvero alla classifica delle prestazioni dell’anno, il cui punteggio – per i primi 8 al mondo – permette di arrivare a Londra a disputarsi le Finals.

Al momento in cui scriviamo, ad essere sicuri della qualificazione sono solamente quattro tennisti, e un quinto è molto vicino a tagliare il traguardo, lasciando così tre posti per una bella competizione fino al prossimo mese.

In testa alla race c’è Rafa Nadal: il maiorchino è alla sua 14ma (!) partecipazione consecutiva alle Finals, e conduce con 7.480 punti.  Ma pochi giorni fa ha postato sul suo profilo Facebook che non giocherà l’Atp 500 di Pechino (in programma dal 1° al 7 ottobre) e il Masters 1000 di Shanghai (10-17 ottobre), causa infortunio al ginocchio nella semifinale dello Us Open. A seguire, già qualificato, c’è Novak Djokovic: i suoi 6.445 punti permettono al serbo di andare a staccare il biglietto per l’11ma qualificazione, alla ricerca della sesta vittoria nella manifestazione.

Al terzo posto, con 4.910 punti, c’è un ritrovato Juan Martin Del Potro. L’argentino è reduce da una serie di brutti infortuni al polso, e partecipa alle Finals per la prima volta dal 2013. Al quarto posto un altro abitudinario delle Finals: Roger Federer chiuderà l’anno in probabile quarta posizione a livello di race, con attuali 4.800 punti.

Per quanto concerne gli altri quattro posti da assegnare, non dovrebbe avere problemi Alexander Zverev, che con i suoi 4.365 punti è pronto a partecipare all’appuntamento londinese per la seconda volta consecutiva. Qualificazione vicina – ma non ancora scontata – per chi segue: Marin Cilic (3.815 punti), Kevin Anderson (3.450 punti) e Dominic Thiem (3.365 punti) non dovrebbero avere problemi nel conservare le posizioni, anche se qualche flop potrebbe riavvicinare chi segue, e in particolar modo il primo degli esclusi, John Isner.

Per chi è un po’ più lontano (tra cui il nostro Fabio Fognini, attuale 11mo con 1.940 punti), la speranza sono solamente i ritiri. Qualche infortunio da accertare potrebbe infatti costringere qualcuno all’abbandono.

Chi è il favorito?

Ma chi è il favorito? Immaginando che a qualificarsi siano gli 8 che sopra abbiamo avuto modo di sintetizzare, i favoriti sono sicuramente Nadal e Djokovic, anche se molto rimarrà da comprendere circa le loro effettive condizioni fisiche. Federer e Del Potro ci sembrano lievemente attardati rispetto ai primi due della classifica, mentre difficilmente Zverev o uno dei tre in corsa riusciranno a inserirsi.

Insomma, l’impressione è che anche questa volta a fare la differenza potrà essere lo stato di forma (da una parte) e l’esperienza (dall’altra). E, con questo mix, difficile pensare che possa esserci qualche nome nuovo tra i vincitori di questa attesa competizione novembrina…

Valuta questo articolo

2.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery