Allegri, pensiero VARiabile: da “con la tecnologia non è più calcio”, a “in Champions serve il Var”

Allegri LaPresse/Fabio Ferrari

Massimiliano Allegri ha cambiato radicalmente idea in merito al Var, tanto denigrato prima e tanto richiesto invece adesso

Massimiliano Allegri sembra essere un po’ indeciso in merito all’utilizzo del Var nel mondo del pallone. “Per il calcio secondo me non va bene. Perché altrimenti bisognerebbe mettere i falli intenzionali, il gioco effettivo, e quindi poi si diventa come il baseball in America, si sta dieci ore allo stadio si mangiano le noccioline, si fa una azione ogni quarto d’ora”. Questo il pensiero di Allegri nella passata stagione, ma a distanza di pochi mesi il tecnico della Juventus sembra aver cambiato idea in maniera netta. “Il Var avrebbe aiutato l’arbitro, evitato quello che è successo: dispiace rimanere in dieci al 29’ per una situazione simile. Rischiavamo. Speriamo la squalifica sia limitata“. Ma come Max? Allora serve questo benedetto Var?

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery