Atletica – Décastar di Talence, Mayer segna il record mondiale di punti

Mayer Kevin

Il 26enne francese, Kevin Mayer, con il primato del mondo a Talence è il nuovo superman delle prove multiple

Una giornata storica per l’atletica, con due record mondiali di grande valore. Dopo la maratona a Berlino, dove il keniano Eliud Kipchoge è diventato il primo uomo sotto le due ore e due minuti (2h01:39), anche quello del decathlon. Protagonista il francese Kevin Mayer che ha realizzato il nuovo limite con 9126punti al Décastar di Talence, davanti al pubblico di casa, al termine delle dieci prove nell’arco del weekend superando di 81 lunghezze i 9045 dello statunitense Ashton Eaton tre anni fa ai Mondiali di Pechino (28-29 agosto 2015). È il terzo di sempre ad andare oltre la barriera dei 9000 punti, caduta nel 2001 per merito del ceco Roman Sebrle (9026), e quindi il record torna nel vecchio continente. Non poteva esserci miglior riscatto per il 26enne campione iridato in carica, uscito di scena agli Europei di Berlino appena alla seconda gara con tre nulli nel salto in lungo, cercando anche in quel caso il super risultato.

Stavolta il transalpino mette a segno due giornate strepitose: ieri due primati personali in avvio, 10.55 (+0.3) sui 100 metri e 7,80(+1.2) nel lungo, quindi 16,00 nel peso che è la sua migliore prestazione in un decathlon e 2,05 nell’alto, scegliendo di fermarsi dopo questa misura per risparmiare energie e chiudere al giro di boa con 48.42 nei 400 metri, comunque a soli 16 centesimi dal suo crono più veloce. Anche la domenica inizia con risultati notevoli: 13.75 malgrado il vento contrario (-1.1) sui 110 ostacoli, che pareggia il suo miglior tempo nel decathlon, e 50,54 nel disco. La chiave è probabilmente il 5,45 nell’asta, personale all’aperto con cui si porta in vantaggio di 80 punti sulla tabella di marcia. Poi un sensazionale 71,90 all’ultimo lancio nel giavellotto, dopo aver già lanciato 66,34 al primo ingresso in pedana. Alla partenza della gara conclusiva, i 1500 metri, ci sono 205 punti di margine sul record e basterebbe 4:49.19, invece con 4:40 si va sopra i 9100 punti. Di fronte al pubblico in delirio, il nuovo “superman” delle prove multiple nonostante la stanchezza stringe i denti e rilancia l’azione negli ultimi 300 metri per finire con 4:36.11, che portano il totale a 9126.

KEVIN MAYER (Talence 2018)
Risultato Punti Parziale
100m 10.55 (+0.3) PB 963 963
Lungo 7,80 (+1,2) PB 1010 1973
Peso 16,00 851 2824
Alto 2,05 850 3674
400m 48.42 889 4563
110hs 13,75 (-1,1) 1007 5570
Disco 50,54 882 6452
Asta 5,45 PB 1051 7503
Giavellotto 71,90 PB 918 8421
1500m 4:36.11 705 9126

ANCORA TALENCE – Dopo 26 anni nel classico meeting Décastar arrivato all’edizione numero 42 a Talence, cittadina nella periferia sud di Bordeaux, si festeggia un record mondiale. Anche in quel caso con un atleta in cerca di rivincita: nel 1992 lo statunitense Dan O’Brien, che aveva fallito la qualificazione nei Trials olimpici per tre nulli nell’asta, raggiunse quota 8891. Le due giornate di Mayer sono curiosamente simmetriche: 4563 punti sabato e altrettanti domenica, per un totale di 9126. Con il suo parziale dopo nove prove (8421) sarebbe arrivato a soli dieci punti dall’oro europeo di Berlino (8431) del tedesco Arthur Abele: uno dei tanti dati che testimonia la grandezza di questo nuovo record.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery