Sesso con prostitute, espulsi quattro atleti giapponesi dai Giochi Asiatici

LaPresse / AFP PHOTO / NICOLAS ASFOURI

Uno scandalo sessuale ha coinvolto il Giappone ai Giochi Asiatici, quattro atleti sono stati espulsi dopo aver fatto sesso con alcune prostitute

Quattro giocatori di basket giapponesi sono stati espulsi dai Giochi Asiatici si svolgono in Indonesia per aver fatto sesso con le prostitute, ha spiegato il Comitato olimpico giapponese. Il capo della delegazione giapponese a Jakarta, Yasuhiro Yamashita, ha detto che i giocatori Yuya Nagayoshi (27 anni), Takuya Hashimoto (23), Takuma Sato (23) e Keita Imamura (22) hanno violato il codice di condotta del comitato olimpico giapponese. I giocatori coinvolti nello scandalo sono già tornati da Giacarta a Tokyo. “Mi scuso dal profondo del mio cuore. Hanno violato i codici di condotta della nazionale ed hanno tradito le aspettative del pubblico”, ha detto Yamashita in una conferenza stampa. L’episodio è accaduto dopo la vittoria dell’82-71 contro il Qatar giovedì. Indossando le divise della delegazione, i quattro giocatori sono andati a cena e sono tornati in albergo con le prostitute, secondo quanto riportato dai media giapponesi. La squadra di basket giapponese continuerà a competere nei giochi asiatici con otto giocatori. La prossima partita sarà mercoledì contro Hong Kong. I giochi asiatici si giocano dal 18 agosto al 2 settembre in Indonesia. La capitale giapponese, Tokyo, ospiterà i giochi olimpici nel 2020. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery