Tragedia nel mondo del rugby, il placcaggio si rivela fatale: muore un giocatore della serie B francese

Fajfrowsky ph. Instagram Fajfrowsky

In seguito ad un colpo al volto subito nel corso di un’amichevole, Louis Fajfrowsky ha perso conoscenza negli spogliatoi per poi morire poco dopo

L’amichevole tra Stade Aurillacois e Rodez finisce in tragedia, vista la morte di Louis Fajfrowsky avvenuta negli spogliatoi dopo un placcaggio ricevuto durante il match. Un colpo come molti altri, che però stordisce il giocatore francese, costretto ad uscire dal campo e ad essere accompagnato negli spogliatoi dal medico della società.

Il malore sopraggiunge poco dopo, il 21enne perde conoscenza per non svegliarsi mai più, spegnendosi alle ore 20 di venerdì sera. A dare l’annuncio della scomparsa lo stesso club del giocatore: “Lo Stadio Aurillacois è in lutto ed esprime le sue sincere condoglianze alla famiglia“. Secondo le prime ricostruzioni, Fajfrowski avrebbe subito tre arresti cardiaci, il terzo dei quali sarebbe stato fatale. La Procura di Aurillac ha aperto un’inchiesta, nella giornata di lunedì verrà svolta l’autopsia per valutare come quel placcaggio abbia potuto causare la morte di Fajfrowsky.



FotoGallery