MotoGp – Tensione in casa Yamaha: Forcada minaccia di ‘abbandonare’ Vinales, ma la Yamaha lo trattiene

LaPresse/Alessandro La Rocca

Aria tesa in casa Yamaha: Forcada trattenuto dal team di Iwata dopo la ‘minaccia’ di abbandonare Vinales a stagione in corso

Momenti di tensione in casa Yamaha dopo il weekend della Repubblica Ceca: a Brno è stata infatti ufficializzata la ‘rottura’ tra Vinales e Ramon Forcada, che a partire dalla prossima stagione non lavoreranno più insieme all’interno dei box Yamaha. Il capotecnico spagnolo ha spiegato di non aver mai avuto alcun segnale dal pilota e di essere stato informato dal team solo dopo che Vinales ha parlato pubblicamente della vicenda.

LaPresse/Simone Rosa

Dopo il weekend di Brno, il clima in casa Yamaha si è fatto teso: Forcada ha infatti ‘minacciato’ di porre fine alla collaborazione con Vinales già dopo il weekend ceco. “Il pilota non mi ha detto nulla, nemmeno una sola parola, la Yamaha mi ha detto pochi giorni fa che c’era una possibilità, stiamo cercando di trovare una soluzione, sicuramente nulla è chiuso, ma continuerò con Yamaha“, ha dichiarato Forcada che però sembra aver chiarito la situazione col team, ma non con Vinales, e porterà a termine il suo lavoro fino a fine stagione: “qui tutti siamo, o cerchiamo di essere, professionisti, facciamo il lavoro come prima, la relazione è la stessa di prima, per me non c’è differenza, cercherò di far vincere la moto fino all’ultima gara con lui, Non so cosa sarà, proprio come le cose sono le stesse, non lo so, cercherò di fare il lavoro normale, come sempre, come ho fatto per tutta la vita, questo non può cambiare nulla“.

Maio MeregalliSituazione sicuramente complicata per il team di Iwata che dovrà gestire al meglio un rapporto difficile fino al termine della stagione 2018 di MotoGp. “Onestamente, noi, come Yamaha, avremmo voluto gestire la cosa diversamente, quando ancora nessuno sapeva nulla. Avremmo voluto fare un annuncio, ma purtroppo tutto è venuto fuori“, ha confessato Massimo Meregalli. Il legame tra il pilota e capotecnico è molto importante . Per me, quando non v’è più questo proposito, è necessario trovare un nuovo percorso. Maverick è un giovane pilota, Yamaha ha investito molto in lui, quindi pensiamo sia opportuno prestare attenzione alla sua richiesta, per cercare di farlo rendere al 100%, Con Maverick abbiamo rinnovato ad inizio stagione, perché ci siamo fidati al cento per cento delle sue capacità. E ‘normale che un ragazzo di 22-23 non abbia ancora l’esperienza per gestire al meglio una situazione difficile come questa, ma da parte di Yamaha nulla è cambiato“, ha concluso il team director Yamaha.

Il team di Iwata quindi sembra aver ritrovato un po’ di stabilità, con Forcada regolarmente ai box di Vinales, oggi, per le prime libere del Gp d’Austria. Adesso, la Yamaha, deve invece fare i conti con le toste affermazioni di Valentino Rossi..



FotoGallery