MotoGp – Yamaha si scusa con Rossi e Vinales, le parole del project leader Tsuya: “stiamo cercando di capire come risolvere i problemi”

Valentino Rossi Maverick Vinales Yamaha LaPresse/EFE

Le parole del project leader Yamaha nella conferenza stampa del team di Iwata durante la quale Tusya ha ufficialmente chiesto scusa ai piloti Rossi e Vinales

Conferenza stampa sorprendente al Red Bull Ring al termine delle qualifiche del Gp d’Austria, disastrose per la Yamaha: Vinales e Valentino Rossi hanno affrontato due giornate complicatissime e domani partiranno rispettivamente dall’11ª e dalla 14ª casella in griglia di partenza.

debrief yamaha motogp gp austria

credits Twitter @Simon Patterson

Prima di dare la parola ai piloti, il project leader Yamaha ha voluto scusarsi ufficialmente con Rossi e Vinales, per togliergli di dosso un po’ di responsabilità, non entrando però troppo a fondo della questione. “Fatichiamo molto in accelerazione, anche se abbiamo cercato di sistemare le cose, ma questa per Yamaha è una pista molto difficile perché non siamo in grado di rendere migliore l’accelerazione. Ecco perché questa è stata per noi il risultato peggiore in Qualifica per Yamaha e dobbiamo scusarci con i piloti per le cattive prestazioni“, ha esordito Tsuya.

valentino rossi q1 austriaAnche Maverick oggi e venerdì ha avuto problemi con alcuni sensori. Dunque problemi tecnici sulle nostre moto. E’ accaduto nelle Libere 1 e nelle Libere 4, così abbiamo distrutto la concentrazione di Maverick. Stiamo seriamente lavorando e investigando per cercare di capire come risolvere questi problemi in vista della gara di domani, ma voglio solo chiedere scusa ai piloti. Stiamo faticando e dobbiamo scusarci con loro. Ma ora chiaramente dovremo lavorare ancora più duro per trovare soluzioni per domani e poi ci concentreremo sui test di Misano prima di Silverstone e dopo il GP di Gran Bretagna avremo un test ad Aragon per cercare soluzioni alle nostre difficoltà. Ora non dovremo fare altro che concentrarci per aiutare i nostri piloti in vista della gara di domani“, ha concluso.


FotoGallery