Luciano Moggi sorprende tutti: “quanto chiasso per CR7, Maradona era superiore e non ci fu questo baccano”

cristiano ronaldo Spada/LaPresse

Luciano Moggi ha parlato dell’arrivo nel nostro campionato di un fenomeno come Cristiano Ronaldo, inferiore a Maradona a detta dell’ex dirigente della Juve

Luciano Moggi, attraverso il suo consueto editoriale su Libero, ha parlato dell’impatto di Cristiano Ronaldo sulla Juventus e sulla serie A. Troppo baccano per l’arrivo di CR7 a detta di Moggi: “Aspetti Ronaldo, ma con il Chievo è Bernardeschi che salva la Juve. Tanto chiasso su di un giocatore non si faceva neppure al tempo di Maradona, di categoria decisamente superiore. Cosa insolita, se si considera che nel nostro campionato si sono alternati in altri tempi campioni quantomeno alla pari del portoghese: Buffon, Totti, Cannavaro, Del Piero, Ferrara, Chiellini, Careca, Alemao, Gullit, Van Basten, Rijkaard, Trezeguet, Zola ecc, giusto per fare dei nomi. Ma tanto baccano non era mai stato fatto. Forse perché eravamo abituati troppo bene, ci godevamo il campionato più bello del mondo.Oggi,nel ranking Fifa siamo addirittura dietro a Galles e Perù. E dunque, essendo da noi sempre più rari i campioni, l’eccezione Ronaldo è una calamita. Il portoghese ha deluso a Verona da prima punta, molto meglio quando è andato largo a sinistra con l’ingresso di Mandzukic: la sua è stata una prestazione sufficiente ma non esaltante perché deve ancora adeguarsi al gioco della Juve (e anche il contrario).Bonucci, dapprima fischiato, merita la sufficienza nonostante abbia responsabilità sul primo gol del Chievo. Dal canto suo, Allegri ha mandato in campo una formazione offensiva che ha fatto tre reti subendone però due: troppe, considerando l’avversario“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery