Europei Atletica 2018, tutta l’emozione per il bronzo vinto nelle parole di Rachik: “era il mio sogno”

Rachik AFP/LaPresse

Yassine Rachik commenta il bronzo vinto nella maratona, ecco le parole dell’atleta azzurro che ha visto realizzarsi il suo sogno agli Europei di Berlino 2018

L’azzurro Yassine Rachik, dopo il bronzo nella maratona agli Europei di Berlino e l’oro a squadre, esprime la sua gioia: “Ci credevamo, era veramente un sogno e sono riuscito a realizzarlo. Ho fatto una gara molto coraggiosa, cercando di spingere fino alla fine. Nonostante il caldo siamo riusciti a dare il massimo, in una sfida uomo contro uomo, e a portare questa doppia medaglia che per me vale davvero tanto. Ho anche sperato nell’oro a un certo punto, ma non era per niente facile. Mi sono allenato moltissimo, soprattutto nell’ultimo periodo, anche se ho avuto qualche problema fisico. La medaglia di oggi conta molto di più di quella giovanile. Peccato per l’assenza di Daniele Meucci, ma ho dimostrato che basta crederci e non arrendersi”.

Tra le donne, azzurre d’argento con il sesto posto individuale di Sara Dossena“Non posso dire di essere del tutto contenta perché la medaglia era lì, poco distante, e un po’ di rammarico c’è. Nonostante sia molto critica con me stessa, sono soddisfatta perché ho fatto un ottimo tempo, considerando i due soli mesi di preparazione di questa maratona. L’ho gestita bene. Non mi sono fatta prendere dall’ansia di stare per forza davanti. Infatti quando hanno cambiato ritmo, era troppo proibitivo per me e avrei rischiato di non arrivare in questa posizione e con questo tempo. Mi dispiace tanto per la medaglia individuale, ma sono sicura che con un po’ più di esperienza e di chilometri nelle gambe, tra due anni la porteremo a casa. Sono ufficialmente una maratoneta? Sì, alla mia seconda maratona posso dirlo!”.



FotoGallery