Europei Atletica 2018 – Crippa lotta come un leone ma non basta, medaglia di legno per l’azzurro nei 5000 metri

foto di Giancarlo Colombo/FIDAL

L’atleta italiano compie una gara super, ma non riesce a salire sul podio nonostante la rimonta negli ultimi metri

Spettacolare quarto posto per Yeman Crippa nella finale dei 5000 dopo il bronzo di martedì sera nella distanza doppia. È la notte della magistrale doppietta del 17enne norvegese Jakob Ingebrigtsen (13:17.06), davanti al fratellone Henrik (13:18.75). Il trentino delle Fiamme Oro guadagna un posto in volata dopo una condotta attenta e sempre in controllo nelle posizioni avanzate del gruppo (finale 13:19.85), e per poco non riesce ad acciuffare la terza piazza del francese oro dei 10.000 Morhad Amdouni (13:19.14).

“Sono contento della gara di stasera – commenta il 21enne allenato da Massimo Pegoretti, stasera alla seconda prestazione in carriera dopo il 13:18.83 di Stanford a maggio per il primato italiano under 23 – anche se per pochissimo è sfuggito il podio, forse per colpa mia perché ho fatto vari errori: tante volte avanti e dietro, e mi è costato molto. Se ne avessi avuto un po’ di più nel rettilineo finale avrei preso il francese. È una medaglia di legno, ma sono giovane e posso lavorarci. Torno a casa con un terzo e un quarto posto niente male, poi vedendo chi mi ha battuto sono sereno, pur sapendo che devo lavorare molto”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery