La Juventus sbanca (a fatica) Verona: tutti aspettavano Cristiano Ronaldo, ma la zampata vincente è di Bernardeschi!

Paola Garbuio/LaPresse

La prima di Cristiano Ronaldo nel campionato di Serie A, è coincisa con una vittoria sofferta per la Juventus di Max Allegri

La Juventus ha vinto in casa del Chievo Verona alla prima di Cristiano Ronaldo in maglia bianconera. Un successo senz’altro utilissimo per i bianconeri, che di certo si aspettavano di partire con tre punti in trasferta al Bentegodi. Una partenza lampo, un finale in forcing, ma nel mezzo i bianconeri si sono specchiati un po’ troppo. La condizione di certo è quella che è, ma qualche calciatore un po’ sottotono è balzato all’occhio. Cancelo non ha disputato una grande gara, idem Khedira nonostante il gol, male Cuadrado. L’uomo più atteso era ovviamente CR7, il quale ha mostrato qualche guizzo di talento, con un atteggiamento molto altruista e positivo all’esordio in bianconero.

Chievo Verona-Juventus: una gara ‘altalenante’

Spada/LaPresse

Una Juventus che all’interno della stessa gara ha avuto più volti, tutti diversi uno dall’altro. L’inizio è stato stratosferico, con un Chievo annichilito dal palleggio bianconero. Khedira ha portato in vantaggio i suoi uomini e la gara sembrava saldamente nelle mani della squadra di Allegri. A metà del primo tempo però, è arrivato un black out. Stepinski ha pareggiato i conti di testa e la Juventus ha sentito il contraccolpo rientrando in campo nella ripresa con idee confuse e ritmi blandi. Il Chievo ne ha approfittato portandosi in vantaggio col rigore di Giaccherini. A quel punto Allegri ha deciso di aumentare il contingente offensivo, inserendo Mandzukic e sopratutto spostando Cristiano Ronaldo sull’esterno a sinistra, posizione nella quale ha reso senz’altro di più. Una zuccata di Bonucci ha dunque riportato la contesa in parità e lanciato l’assalto finale nel quale i bianconeri hanno trovato la rete della vittoria con Bernardeschi.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery