Wimbledon – La carica di Camila Giorgi: “ora sono più matura. Serena Williams? Non la guardo in tv perchè…”

Camila Giorgi LaPresse/PA

Wimbledon, Camila Giorgi grintosa in vista della super sfida dei quarti di finale contro Serena Williams: la tennista azzurra è più matura e sicura dei suoi mezzi, ma non ‘segue’ la rivale

Dopo il successo su Ekaterina Makarova, Camila Giorgi ha staccato il pass per i quarti di finale di Wimbledon. Il risultato ottenuto nello Slam britannico è, fin qui, il migliore ottenuto in carriera in uno dei grandi tornei. In conferenza stampa la tennista di Macerata non si è detta sorpresa: i risultati ottenuti sono il frutto del lavoro svolto in questi anni. Nel pomeriggio Camila affronterà Serena Williams, un ostacolo complicato da superare per chiunque, ma al cospetto del quale la tennista italiana non si presenta certo con timore: “5 anni fa Ero meno esperta. Ero una bambina. Ora è completamente diverso, ho giocato molte più partite. Penso di giocare meglio, ovviamente, perché ho più anni di tennis alle spalle. No, non sono sorpresa, ho lavorato per essere qui. Prima o poi doveva accadere. Negli ultimi due anni ho avuto tanti infortuni, problemi fisici. Quest’anno ho più continuità. Sì, è un periodo positivo della mia vita. Non solo nel tennis. In campo si vedono i risultati del lavoro svolto. Ma è importante poter giocare con continuità. Contro Serena non sarà una emozione speciale. La conosco, so come gioca, ma non la seguo regolarmente. Il tennis per me è un lavoro. Nell’orario di lavoro mi alleno, ma fuori dall’orario non seguo il tennis. Contro Serena voglio fare una bella partita. Se sarà sul Centrale non farà differenza. Le dimensioni del campo sono uguali ovunque“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery