Voucher: Uil, in agricoltura e turismo non deve essere ampliato

Roma, 11 lug. (AdnKronos) – “In agricoltura e nel turismo l’uso dei voucher non deve essere ampliato, altrimenti aumenta in automatico la precarietà. E’ dimostrato, infatti, che a una diminuzione dei voucher corrisponde un incremento dei contratti stagionali che, pur essendo improntati a criteri di spiccata flessibilità, preservano alcune importanti tutele per i lavoratori coinvolti”. Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale della Uil, Ivana Veronese.
“Al contrario, come si allargano le maglie per i voucher, i contratti stagionali diminuiscono. Insomma, in questi specifici settori e in particolari condizioni, esistono già tutti gli strumenti contrattuali per coniugare le esigenze delle imprese con le garanzie ai lavoratori: non è necessario altro”, sottolinea.



FotoGallery