Veneto: primi passi verso l’unità dei movimenti indipendentisti

Venezia, 12 lug. (AdnKronos) – Antonio Guadagnini, presidente del gruppo consigliare regionale ‘Siamo veneto” ha presentato quest’oggi a palazzo Ferro Fini sede del Consiglio regionale veneto ‘la bozza di un accordo, l’inizio di un cammino comune attraverso un tavolo di concertazione avviato tra le forze indipendentiste maggiormente rappresentative venete per affrontare assieme i principali temi politici, quali l’indipendenza, l’autonomia, l’autogoverno ma anche le tante tematiche che toccano le comunità venete, quali la libertà, la sicurezza, il lavoro. Lo scopo è quello di giungere a posizioni unitarie che ci permettano di presentarci uniti agli appuntamenti elettorali dei prossimi due anni”.
“L’obiettivo ‘ ha rimarcato Guadagnini ‘ è di dare un forte segnale politico di unità dei movimenti indipendentisti: oggi inizia il percorso di concertazione tra Siamo Veneto e Indipendenza Veneta, un percorso che ci vedrà collaborare in diverse iniziative, compresa la presenza nell’agone politico, creando un nucleo indipendentista forte, autosufficiente: l’Unità è un vecchio pallino di tutti i venetisti e noi ci muoviamo proprio per cogliere questo obiettivo. Per quanto difficile sia il percorso indipendentista, ritengo che sia comunque migliore rispetto a cercare di ottenere qualcosa dallo Stato italiano, visto che i tentativi di riorganizzazione amministrativa e di decentramento hanno avuto tutti esito a dir poco scadente”.



FotoGallery