Vandalizzato anche il nuovo murales di LeBron James: sui muri di Los Angeles resta solo l’Olimpo dei Lakers [FOTO]

LeBron James

Il murales di LeBron James, dipinto sui muri di Los Angeles, è stato vandalizzato per la terza volta: neanche la versione in cui il numero 23 si ispira ai grandi del passato ha ‘ricevuto l’ok dei fan’

Per la terza volta nel giro di pochi giorni, il murales di LeBron James sui muri di Venice (Los Angeles) è stato vandalizzato. La fan base più calda del tifo dei Lakers aveva contestato le iniziali scritte ‘il Re di Los Angeles’ contenute nella prima versione, chiedendone la rimozione fino a quando il numero 23 non avrebbe dimostrato di meritarsi il titolo di ‘Re della città’. Il murales è stato poi vandalizzato una seconda volta ed infine rimosso e sostituito. Nella nuova versione, si vede LeBron James ‘ispirarsi’ all’Olimpo dei Lakers, ai grandi del passato come Kobe Bryant, Shaq, Magic Johnson, Chamberlain e Russel. Anche questa versione non ha ricevuto l’ok dei fan: la figura di LeBron è stata deturpata con una striscia di vernice bianca. Il messaggio sembra ancora lo stesso: dovrà essere il campo a dipingere l’unico, vero murales.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery