Plusvalenze fittizie, richieste pesantissime per il Chievo: il club gialloblu rischia la retrocessione immediata

campedelli LaPresse/Fabio Ferrari

La Procura della Figc ha chiesto per il Chievo quindici punti di penalizzazione da scontare nello scorso campionato, questo certificherebbe la retrocessione del club gialloblu

Nuvoloni neri in vista per il Chievo, coinvolto nello scandalo delle plusvalenze fittizie. La Procura della Figc ha chiesto 15 punti di penalizzazione per il club gialloblu, da scontare nel campionato 2017/2018. Stessa richiesta per il Cesena, club comunque ufficialmente fallito dopo la mancata iscrizione al campionato di B. A rivelarlo è Sky Sport, che sottolinea come a questo punto la società del presidente Campedelli (per lui chiesti 36 mesi di inibizione) rischia la retrocessione immediata. A sperare a questo punto è il Crotone, costituitosi come terzo interessato nel processo sportivo che vede coinvolto il Chievo Verona. Il club calabrese potrebbe essere a questo punto ripescato, con i gialloblu direttamente in serie B.



FotoGallery