Nibali già al lavoro per Vuelta e Mondiali, indizi importanti con 2 VIDEO dello Squalo da Lugano. E intanto il Tour de France vuole denunciare chi l’ha fatto cadere

nibali

Nibali, in due video indizi importanti per il suo futuro stagionale mentre il Tour de France valuta denunce a ignoti

Vincenzo Nibali, dopo l’incidente lungo le strade dell’Alpe d’Huez, che lo ha costretto ad abbandonare il Tour de France 2018, è tornato subito al lavoro per recuperare al più presto. Il messinese è già proiettato verso l’autunno con la Vuelta di Spagna, i Mondiali di Innsbruck e il “suo” Giro di Lombardia. Lo Squalo dello Stretto ha postato oggi due video sui suoi canali social: nel primo passeggia lungo le strade di Lugano e indossa un busto per proteggere la schiena. Nell’altro invece e’ immerso in acqua e galleggia in piscina. “Ciao a tutti, come vedete sono in piscina e oggi, anche se e’ domenica, mi sono sottoposto a una risonanza magnetica, il cui esito ha confermato la presenza di una frattura composta. Mi hanno detto che poteva andare peggio, quindi bene cosi‘”, ha detto “Lo Squalo” nel secondo post di oggi.

La cosa importante e’ mettermi a posto con la schiena; poi tutto il resto verrà da solo. Ovviamente e’ presto per pensare a tempi di recupero. Sia il camminare che il galleggiare servono per alleggerire il peso che grava sulla schiena e trovare sollievo: devo dire che funzionano davvero. Nei prossimi giorni sosterrò altre visite e vi terrò aggiornati, visto che siete davvero in tanti a seguirmi. Vi ringrazio dell’affetto che mi dimostrate ogni giorno“, ha aggiunto Nibali. Intanto dalla Francia trapela l’ipotesi di una denuncia contro ignoti da parte degli organizzatori del Tour per quanto successo sull’Alpe d’Huez, in particolare contro chi ha acceso fumogeni considerati la vera causa del caos. La corsa prosegue e oggi Jon Izaguirre del Team Bahrain-Merida ha centrato il 4° secondo posto della squadra di Nibali in questo Tour, ma un ottimo Domenico Pozzovivo (risalito al 25° posto in classifica generale) fa ben sperare in vista dei Pirenei. Inoltre la Bahrain-Merida, nonostante il ritiro di Nibali, è seconda nella classifica a squadre ad appena 6 minuti di ritardo dalla Movistar, e con un vantaggio abissale su tutte le altre.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery