NBA – Beverley non si nasconde: “sono anti Warriors, tiferei qualsiasi squadra pur di vederli perdere”

LaPresse/Reuters

Patrick Beverley non nasconde il suo ‘odio’ sportivo verso i Golden State Warriors: l’ex Rockets spera di vedere presto la fine del dominio di Durant e compagni

Schierarsi dalla parte dei Golden State Warriors è fin troppo facile: due anelli NBA, 4 finali nelle ultime 4 annate, un roster che può vantare la ‘Death line up’ formata da Kevin Durant, Steph Curry, Klay Thompson, Draymond Green e DeMarcus Cousins. Una squadra che però riesce a farsi odiare altrettanto facilmente a causa dei suoi continui successi. Patrick Beverley, point guard dei Clippers, a differenza di molti altri giocatori il suo ‘hate’ sportivo lo ha dichiarato pubblicamente, augurandosi, da ex Rockets, di vedere presto i texani riuscire a fermare il dominio di GS: “ho giocato per i Rockets e, se Houston e Golden State dovessero incontrarsi di nuovo in Finale di Conference, tiferei Rockets, come ovvio. Credo vincerebbero i Rockets. Sono un vero anti-Warriors. Starei dalla parte di qualsiasi squadra, pur di non stare dalla parte dei Warriors”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery