Mattarella: accoglienza e confronto tra culture valori irrinunciabili

Baku, 18 lug. (AdnKronos) – “L’accoglienza, la generosità e il confronto tra donne e uomini di culture, etnie e confessioni diverse costituiscono valori irrinunciabili, poiché solo coltivando il dialogo con l”altro’ siamo in grado di ampliare i nostri orizzonti, comprendere le sensibilità dei diversi popoli, riconoscere e affrontare le sfide, costruire il bene comune nelle nostre società. Soltanto in questo modo siamo in grado di garantire, a ciascuno, il pieno rispetto di quei diritti fondamentali che sono alla base dello sviluppo di ogni comunità ordinata”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all’Università ‘Azerbaijan Diplomatic Academy” di Baku.
A sostegno della sue parole il Capo dello Stato ha citato un proverbio azerbaigiano, secondo il quale ‘una casa senza un ospite è come un mulino senz’acqua”. “La maturazione delle civiltà -ha concluso Mattarella- dipende in maniera essenziale dalla reciproca influenza che ciascuna cultura è capace di ricevere e di esercitare sulle altre con cui si confronta”.



FotoGallery