Mafia: bimba vuole andare a commemorazione Borsellino e il padre ‘Non ci posso andare’

Palermo, 16 lug. (AdnKronos) – “Qua non ci possiamo andare…”. “E perché no?”. “Perché non ci possiamo andare…”. A parlare sono Raffaele Favaloro, arrestato oggi nell’ambito del blitz antimafia ‘Delirio’ che ha portato in carcere 24 persone, e la figlia piccola. La bambina chiede con insistenza al padre di andare alla manifestazione delle ‘Agende rosse’ di Salvatore Borsellino, per l’anniversario della strage di via D’Amelio, ma il padre risponde di no. E lo fa più volte. Davanti all’insistenza della figlia piccola, dice:”Perché io non ci posso andare… Solo i Madonia decidono per me. Perché io sono per la criminalità”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery