Lavoro: assessore Donazzan, dl Dignità medaglia a due facce, effetti da monitorare (3)

(AdnKronos) – (Adnkronos) – Un maggiore turnover dei lavoratori, qualora le imprese intendessero aggirare i vincoli imposti dal decreto per rapporti di durata superiore ai 12 mesi. In questo caso potrebbero, soprattutto per impieghi poco qualificati e per i quali si registra un’abbondante offerta di lavoro, assumere due (o più) lavoratori nell’arco dei 24 mesi, anziché protrarre il rapporto con lo stesso lavoratore fino ai due anni;
Uno spostamento verso altre forme contrattuali, quali apprendistato, lavoro autonomo, tempo indeterminato, senza poter determinare se si andrebbe verso una maggiore precarietà o, al contrario, verso lavori più stabili; una riorganizzazione più estesa della filiera produttiva esternalizzando le necessità di flessibilità, o intensificando l’impiego di forza lavoro aziendale.
‘Il decreto dignità è come una medaglia a due facce ‘ commenta l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan – Il Veneto monitorerà passo passo l’impatto di un provvedimento che, se entrerà in vigore nella formulazione attuale, comporterà una significativa modifica del mercato del lavoro”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery