LaVar Ball versione coach: “come allenerei LeBron e Lonzo? Certi giocatori non puoi allenarli! Vi spiego perchè”

LaPresse/AFP

LaVar Ball veste i panni di coach e spiega il suo pensiero su come andrebbero allenati due giocatori dal grande QI cestistico come LeBron James e Lonzo Ball

In casa Lakers, anche prima dell’arrivo di LeBron James, c’era una presenza capace di attirare su di sè tutte le attenzioni mediatiche: stiamo parlando di LaVar Ball. Il vulcanico padre di Lonzo Ball è stato uno dei promotori più attivi dell’arrivo di LeBron James a Los Angeles, pronosticando un grande futuro per la franchigia giallo-viola, basato proprio sulla coppia formata dal numero 23 e dal figlio Lonzo. In una recente intervista è stato chiesto a LaVar come si possono allenare due giocatori del calibro di LeBron James e Lonzo Ball e il signor Ball ha spiazzato tutti: “come allenerei LeBron e Lonzo? Sapete una cosa, allenarli di meno è il miglior modo di allenarli. Fargli fare ciò che vogliono. Alcuni giocatori non puoi allenarli. Ti sembra che li stai allenando ma non devi farlo perché sono speciali. Non alleni un Magic Johnson non alleni un LeBron, non alleni veramente un Lonzo. Loro capiscono il gioco, sono intelligenti, capiscono. Questo è ciò che rende speciali queste persone. L’IQ di Lonzo è così altro e quello di LeBron è talmente alto che giocheranno davvero bene insieme. Non credo ci sia qualcuno che possa giocare insieme al suo giocatore preferito. Non penso qualcuno possa farlo. Lonzo è in questa situazione speciale in questo momento”.



FotoGallery