Imprese: Natella, per manager periodo di transizione da industry 2.0 a 4.0

Milano, 11 lug. (AdnKronos) – Manager con competenze digitali “ce ne sono ma dobbiamo avere un periodo di transizione, cioè passare direttamente dall’industry 2.0 al 4.0 richiede necessariamente una via di mezzo”. A evidenziarlo Pasquale Natella, amministratore delegato di Exs (Gi group), in occasione dell”EY Manufacturing Lab’. “La cultura imprenditoriale italiana è abbastanza interiorizzata e con radici forti. Un manager con grandi competenze da multinazionale non funziona perché – sottolinea – vorrebbe cambiare il mondo su richiesta dell’imprenditore, ma quest’ultimo non è pronto a cambiarlo così velocemente e dunque l’executive che tende a velocizzare troppo, fa sentire l’imprenditore instabile, lo bypassa e parla con il middle management e torna la situazione vecchia”.
Insomma “oggi come oggi il manager executive del manufactoring deve avere un atteggiamento ibrido, essere orientato al nuovo, cominciare ad ascoltare il mercato e riuscire a bilanciare l’attenziione alla tradizione e quella alla cultura imprenditoriale e piano piano a a veicolarla”. Quindi “un processo – conclude Natella – che vede un focus sui risultati di breve e medio, non di lunghissimo periodo, che soddisfa l’imprenditore sul breve ma conduce la nave verso il porto giusto sui risultati di medio, sapendo bilanciare le necessità dell’imprenditore”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery