Giustizia: Bonafede, in scorsa legislatura non scontato ministro in aula

Roma, 12 lug. (AdnKronos) – “Lo so che oggi lo date tutti per scontato ma nella scorsa legislatura, e lo dico a quelle persone che oggi stanno urlando, era meno scontato che un ministro fosse presente. L’unica cosa scontata era il silenzio”. Lo ha detto in aula alla Camera il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.
Il Guardasigilli si è poi scusato con l’aula perchè questa mattina c’è stata una “sovrapposizione”: “Ci siamo premurati di informare i deputati e i cittadini di cosa sta succedendo” sul decreto sul palagiustizia di Bari. “Ritenevo che fossero importanti entrambe le comunicazioni ma prioritaria è quella alla Camera. Mi dispiace che ci sia stata una sovrapposizione, non ho nessun problema a scusarmi con l’aula. Io non ho dubbi su quali debbano essere le priorità di un ministro”.



FotoGallery