F1, Vettel presenta il circuito di Hockenheim: “qui è casa mia, il tornantino è il miglior punto per superare”

vettel Photo4 / LaPresse

Il pilota tedesco ha svelato i segreti del circuito di Hockenheim, che sorge a cinquanta chilometri di distanza dal suo paese natale

E’ il suo Gran Premio di casa, la gara che aspetta di più ogni anno. Sebastian Vettel si prepara a correre sul circuito di Hockenheim, che dista cinquanta chilometri dal suo paese natale. Sono otto i punti di vantaggio su Lewis Hamilton in classifica, un gap che non può lasciarlo affatto tranquillo.

Vettel

Lapresse

Il tedesco però si fida della sua Ferrari e, sul sito ufficiale della scuderia, svela tutte le caratteristiche del circuito: “Hockenheim è la mia gara di casa! È a meno di 50 chilometri da dove sono nato: benvenuti. Il tornantino è il miglior punto per i sorpassi, perché dopo un rettilineo c’è una staccata decisa: è importante frenare nel punto giusto, la curva è molto stretta e poi c’è un altro lungo rettilineo, per cui serve velocità anche in uscita. Nella Mobil 1 è molto difficile trovare il giusto punto di sterzata, la curva è cieca e non si vede la seconda parte, poi è molto veloce, il tempismo è cruciale, ma è molto divertente se la fai nel modo giusto e sfrutti tutto il cordolo. In uscita apprezzi lo stadio pieno di persone e l’atmosfera è fantastica. Poi c’è la curva Sachs, nel mezzo dello stadio: è stretta, ma ha una certa inclinazione ed è divertente perché puoi essere aggressivo e spingere molto anche se è difficile trovare il punto di frenata in ingresso perché non ci sono molti riferimenti. Se la percorri bene, però è bello lasciar scorrere la macchina verso la parte finale del circuito“.

LaPresse/Photo4

In Germania ci sarà anche Antonio Giovinazzi, che parteciperà alla prima sessione di prove libere al volante della Sauber-Alfa Romeo. A fargli posto sarà Marcus Ericsson, che si riprenderà il volante poi a partire dalle FP2. Il pilota pugliese aveva già guidato la C37 nel test del Montmelò, per poi proseguire la sessione sulla Ferrari il giorno seguente.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery