F1 – Hamilton euforico, finlandesi… glaciali: le parole dei protagonisti del Gp di Germania

Le sensazioni dei protagonisti del Gp di Germania al termine della gara di Hockenheim: Hamilton su di giri, non troppo entusiasti i finlandesi

Un Gp di Germania che lascia l’amaro in bocca in casa Ferrari: Sebastian Vettel ha detto addio a quella che sarebbe potuta essere una vittoria speciale, a pochi giri dal termine del suo Gran Premio di casa, a causa di un errore che lo ha portato fuori pista. Ne ha quindi subito approfittato Lewis Hamilton, aiutato da qualche condizione a lui favorevole, ma autore di una gara perfetta. Splendida doppietta Mercedes in Germania: Hamilton vince incredibilmente la gara di Hockenheim, seguito dal suo compagno di squadra Bottas e dal ferrarista Raikkonen.

Ho sempre creduto di poter vincere questa gara, è difficile da quella posizione di partenza, ma ci devi sempre credere, ho detto una lunga preghiera prima della gara, durante il giro di ricognizione ho visto quanto sostegno avevo, ho tenuto la calma, il team ha fatto un lavoro incredibile, non pensavo di poter fare qualcosa di simile ma è successo, il mio sogno si è materializzato in pista oggi. E’ davvero incredibile ma le condizioni erano difficili ma allo stesso tempo perfette, perfette per i mio scopo quando ha piovuto sapevo che mi sarei trovato in una buona posizione ma dopo la safety car non puoi mai sapere cosa succede, sono grato del lavoro fatto del team, è una vittoria straordinaria“, ha dichiarato Hamilton al parco chiuso dopo la vittoria.

Un pilota guarda sempre al massimo e quando Seb è uscito ho pensato che fosse una buona opportunità ma per Lewis la safety car è uscita nel momento migliore, lui è rimasto in pista io sono dovuto uscire ma prendiamo il lato positivo per il team. C’è stata una piccola battaglia quando è uscita la safety car con Lewis, mi anno detto di minimizzare i rischi cosa che ho capito”, ha affermato Bottas.

Diciamo che ci sono delle regole chiare, ma non era del tutto limpido in quel momento, io la velocità l’avevo ma era un momento della gara dove ero idealmente sulle due soste, ma poi è cambiato un po’ tutto alla fine, la pista era scivolosa in diversi punti, ad un certo punto stavo superando una Sauber nel doppiaggio che mi ha bloccato e Valtteri mi ha superato, sono un po’ deluso ma il risultato lo portiamo a casa. Ho guidato solo la mia macchina posso rispondere solo delle sensazioni sulla mia, sono rimasto sorpreso dell’aderenza in questa pista ma quando vai veloce in quelle condizioni il risultato è quello“, ha concluso Raikkonen.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery