F1, che stoccata di Hamilton nei confronti di Vettel: “ha dimostrato a Silverstone di avere un punto debole”

Photo4/LaPresse

Il pilota della Mercedes è tornato a parlare della frase detta da Vettel via radio dopo il Gp di Silverstone, pungendo il tedesco della Ferrari

Il rinnovo di contratto ufficializzato oggi e la puntura a Vettel, per quanto detto a Silverstone via radio dopo la vittoria. Lewis Hamilton appare bello pimpante alla vigilia del Gp di Germania, undicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

Photo4/LaPresse

Il nuovo accordo con la Mercedes scadrà nel 2020, un arco temporale utile per continuare a battere record su record e, perché no, vincere altri titoli mondiali. Intervenuto in conferenza stampa, il britannico si è soffermato sul rinnovo, ammettendo di aver portato lui per le lunghe la trattativa: “è un momento entusiasmante per me, tutta la trattativa lo è stata. Se abbiamo perso troppo tempo è stato per colpa mia in realtà, sono qui da quando ho 13 anni e ho voluto valutare molte cose. Ho firmato il mio primo contratto nel 1997 con McLaren-Mercedes, un team che mi ha sempre sostenuto. Ho tantissimi ricordi stupendi di questa esperienza, io faccio parte di questo team ed è un motivo d’orgoglio. Le parole di Vettel via radio a Silverstone quando ha detto che hanno vinto a casa nostra? Ho sentito qualcosa e l’ho catalogato come un suo punto debole. Anche la necessità di doverlo sottolineare, per me è qualcosa su cui possiamo lavorare ma non mi tocca assolutamente. Noi terremo la testa giù, sgobbando e provando a fare un lavoro migliore di quello della Ferrari. Speriamo di poter fare un buon lavoro in questo week-end, però non diremo lo abbiamo fatto a casa loro perché non è necessario“.



FotoGallery