F1, Hakkinen torna sul contatto Raikkonen-Hamilton: “sono tre i motivi che lo catalogano come incidente di gara”

Hakkinen LaPresse/Photo4

L’ex campione del mondo è tornato a parlare del contatto tra Raikkonen ed Hamilton a Silverstone, scagionando il connazionale

Continua a far discutere il contatto tra Raikkonen ed Hamilton avvenuto a Silverstone, un incidente che ha condizionato la gara del britannico, riuscito comunque a risalire fino alla seconda posizione.

Photo4 / LaPresse

Sulla vicenda è tornato a parlare Mika Hakkinen che, nella sua consueta rubrica successiva ad ogni Gran Premio di Formula 1, ha espresso il proprio parere: “Lewis Hamilton è un eroe nazionale per i fan della Formula 1 nel Regno Unito, e capisco completamente quanto siano stati irritati dalla collisione tra la sua Mercedes e la Ferrari di Kimi Räikkönen alla partenza del Gran Premio di Gran Bretagna. Tuttavia, non è stato intenzionale. Non rimproverate Räikkönen per il suo contatto con Hamilton, gli incidenti capitano. Ci sono tre cose che stavano succedendo in quella curva. Primo, Kimi ha visto che c’era uno spazio e stava cercando di posizionare la sua macchina nel modo migliore possibile per provare a usufruirne e creare un’opportunità di sorpasso se possibile. Secondo, stava cercando di rimanere in contatto con il compagno di squadra Sebastian Vettel, perché ha visto che se non avesse recuperato un po’ di terreno, Vettel se ne sarebbe andato.

Infine, per quanto ho potuto vedere, Kimi aveva comunque un piccolo problema con quella curva; ha bloccato una gomma un paio di volte durante la corsa, e non direi che la vettura stesse facendo tutto quello che lui le chiedeva in quel punto del circuito. Dunque, la conclusione è che la collisione di Kimi con Lewis è stata un incidente, ed è solamente stata resa controversa dal fatto che questa fosse la gara di casa di Lewis, davanti alla folla di Silverstone”.



FotoGallery