Cristiano Ronaldo vede solo la Juventus: “avrei lasciato il Real solo per i bianconeri”

cristiano ronaldo Ivan Benedetto/LaPresse

Cristiano Ronaldo è un calciatore della Juventus, le sue dichiarazioni dopo la conferenza stampa faranno piacere ai tifosi bianconeri

Cristiano Ronaldo, dopo le parole riferite in conferenza stampa, concede un’intervista esclusiva al giornalista Sky Alessandro Alciato. Il neo calciatore della Juventus commenta il gol in rovesciata rifilato alla sua attuale squadra in Champions League. “È un grandissimo gol contro la mai squadra – ha detto CR7 – è un gol talmente speciale! Non sapevo cosa c’era nel mio futuro all’epoca, ma ero molto contento. Uno dei momenti più belli della mia carriera”. Ero molto contento per il gran gol  – ha continuato – ma c’è stato un dettaglio che ha fatto la differenza, è stato l’applauso dei tifosi. Già mi piaceva questo club, non è stato però per quello che le cose che sono cambiate”. 

La Juventus è un grande club – ha esclamato Cristiano Ronaldo –  il gol non ha fatto la differenza, tutta la gente che lavora nel gruppo, che mi ha aiutato a decidere è stata determinante. È stata una situazione naturale, io ho parlato con il mio agente e la cosa è andata bene. C’era una ragione sola per cui avrei lasciato il Real, solo per la Juventus. Io non vedo la Champions come un’ossessione, la vittoria della coppa dipende da tanti fattori, per vincerla io posso aiutare”. 

Non ho parlato con Zidane della Juve, non c’è stato bisogno. – ha concluso l’asso portoghese – Tutto il mondo conosce la forza della Juventus, sono grato che la Juventus mi ha dato la possibilità. Grazie dell’appoggio, è un momento bello per la mia vita. Possiamo vincere tanto insieme alla Juventus”. 



FotoGallery