Cristiano Ronaldo-Juventus, il retroscena firmato Paratici: “ecco come abbiamo preso CR7! Sembrava un sogno…”

Cristiano Ronaldo

Dopo la conferenza stampa di presentazione, Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha svelato come ha fatto il club bianconero ad acquistare Cristiano Ronaldo

Quest’oggi è il Cristiano Ronaldo day, il giorno in cui il fuoriclasse portoghese è stato presentato nella conferenza stampa ufficiale. CR7 è stato accompagnato davanti ai microfoni da Fabio Paratici, direttore sportivo del club bianconero, che al termine dell’evento ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni. Paratici ha spiegato i retroscena della domanda che un po’ tutti si sono fatti nei giorni scorsi ‘come ha fatto la Juventus a comprare Cristiano Ronaldo’: “l’idea folle è nata dopo la prima partita qua, quando Cristiano Ronaldo ha ricevuto quella grande standing ovation dopo il gol in rovesciata. Durante la settimana ci siamo sentiti con il suoa gente, mi ha detto: ‘Cristiano è rimasto colpito da tutta questa attenzione che ha ricevuto. Lui è rimasto colpito. Un giorno vorrebbe venire a giocare alla Juventus’. Io ho detto: ‘va bene, sì, capisco. Nei sogni di tanti… ma pochi sogni si avverano. Quando ci siamo incontrati di nuovo per Cancelo mi ha spiegato la situazione. Abbiamo recepito l’idea, io ne ho parlato col presidente in primis, perchè bisognava far quadrare i numeri, che erano la parte più difficile dell’operazione. Poi mi ha detto: ‘vai avanti, vedi se c’è la possibilità’. L’opportunità era concreta, quella di portare il giocatore universalmente riconosciuto come il più forte al mondo, il più determinante, quello che ha vinto più titoli. Poi quando le trattative sono fatte fra due grandi club, quasi istituzioni come Juventus e Real Madrid. Poi come quando hai una terza parte che è la volontà del giocatore e una grande professionalità degli agenti del giocatore, è più facile fare i trasferimenti“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery