Antitrust: sanzione a Eni gas e luce da 1,8 mln per scorretta fatturazione

Roma, 11 lug. (AdnKronos) – Sanzione da 1,8 milioni di euro ad Eni gas e luce dall’Antitrust per la scorretta fatturazione dei consumi di elettricità e gas. Lo rende noto l’Autorità in un comunicato precisando che in considerazione della rilevanza delle iniziative assunte da Egl è stata ridotta significativamente la sanzione.
Il 5 luglio, infatti, l’Autorità ha deliberato “la chiusura del procedimento di inottemperanza alla Delibera dell’Autorità del 11 maggio 2016, accertando la reiterazione da parte di Eni gas e luce della condotta consistente nell’inadeguata gestione delle istanze dei consumatori relative alla fatturazione dei consumi di elettricità e gas, a fronte del contemporaneo avvio dell’attività di riscossione”.
Il provvedimento dell’Autorità, si legge nella nota, “trae origine dalle numerose segnalazioni con le quali, a decorrere dalla seconda metà del 2017, molti consumatori hanno continuato a lamentare problematiche connesse alla fatturazione dei consumi di ingente importo (‘maxi conguagli”), riguardanti periodi di consumo superiori anche a cinque anni dalla data di emissione della fattura, emerse specialmente nell’ambito delle attività di recupero crediti effettuate da EGL nel corso del 2017”.



FotoGallery