Al via domani gli Stati Generali delle Pmi e delle Professioni

Roma, 5 lug. (Adnkronos/Labitalia) – Credito, regole del mercato e fisco: questi i tre argomenti al centro dell’appuntamento di domani a Roma tra imprese, economisti e istituzioni: ‘Gli Stati Generali della Piccola Impresa e delle Professioni”. All’evento, promosso da Valore Impresa e in programma dalle 9.30 al Teatro Eliseo a Roma, sono attesi un migliaio di partecipanti da tutta Italia per un confronto-incontro che generi idee e modelli che possano imporsi sulle politiche di indirizzo legislativo, influenzando consiglieri economici e mediatori istituzionali.
Un vero talk in stile televisivo a teatro, condotto da Giuseppe De Filippi (vice direttore TG5) e Manuela Moreno (vice capo redattrice esteri TG2), a cui interverranno diversi ‘attori” e protagonisti dal mondo politico, accademico e imprenditoriale del nostro Paese.
Tra le personalità politiche invitate molti nomi del nuovo e passato esecutivo tra deputati e ministri tra cui: Matteo Salvini, ministro degli Interni; Giovanni Tria, ministro dell’Economia; Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti; Barbara Lezzi, ministro per il Sud; Giulia Bongiorno, ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione; Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; Laura Castelli, vice ministro Economia; Stefano Buffagni, sottosegretario agli Affari Regionali; Carla Ruocco, presidente Commissione Finanze Camera Deputati; Claudio Borghi, presidente Commissione Bilancio Camera Deputati; Silvio Berlusconi, presidente Forza Italia; Matteo Renzi e Maria Elena Boschi (Pd); Pietro Grasso (Leu); Beatrice Lorenzin (Civica Popolare).
Ad aprire i lavori un video messaggio di Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo e l’intervento di Don Francesco Pesce, incaricato Ufficio della Pastorale Sociale Diocesi di Roma. Alle 10.10 si terrà la relazione del presidente di Valore Impresa, Gianni Cicero sul tema: “‘Percepire in tempo la necessità del cambiamento”.
Lo scenario italiano del credito (‘Un sistema credito per il rilancio dell’economia reale del Paese”) sarà il tema del dibattito che si terrà nella mattina e a cui intervengono: Paola Iannarelli (Finanza di Sviluppo Valore Impresa), Renato Clarizia (Ordinario Diritto Privato Università di Roma Tre), Francesco Di Ciommo (Professore alla Luiss -Centro Studi Valore Impresa); Luca Beghetto (Consigliere Delegato Microcredito Italiano S.p.A); Guglielmo Belardi (Mediocredito Centrale S.p.A.); Dane Marciano (Ceo di Affidaty S.p.A.).
A seguire, le regole del mercato’: ‘Valore Impresa un modello per la crescita dell’economia reale del Paese”, con Giuseppe Cavuoti (presidente Rete Ufficio Italia), Andrea Gemma (professore di Istituzioni di Diritto Privato all’Università di Roma Tre), Roberto Basso (Presidente Consip S.p.A.; Antonino Galletti (Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma); Eugenio Ferrari (Presidente Assoretipmi).
Il dibattito sul fisco verterà sul tema “Equità fiscale presupposto necessario per il rilancio economico del Paese”. Vi partecipano Marco Ertman (Commercialista -Centro Studi Valore Impresa); Fabio Marchetti (Ordinario Diritto Tributario Luiss); Paolo Moretti (presidente Igs e direttore Centro Studi Valore Impresa); Diego Moscheni (Centro Studi Valore Impresa); Andrea Ferrari (presidente Associazione Italiana Dottori Commercialisti).
Sullo scenario internazionale intervengono: Diana Battaggia (Direttore Unido Itpo Italy – Onu per lo Sviluppo Industriale); Fabrizio Luciolli (presidente Comitato Atlantico Italiano e Atlantic Treaty Association- Ata); Marianna Simeone (delegata Stato del Quebec in Italia). Per i pareri degli economisti intervengono: Claudio Borghi; Antonio Maria Rinaldi; Silvano Moffa.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery