Volleyball Nations League: l’Italia batte facile la Thailandia

*** Local Caption *** gf

Al quinto round della Volleyball Nations League tutto facile per l’Italia contro la Thailandia, il match è finito sul risultato di 3-0

Il quinto round della Volleyball Natons League si è aperto con una netta vittoria per la nazionale italiana femminile, capace di battere la Thailandia 3-0 (25-11, 25-17, 25-15). Davanti al pubblico del PalaSele le azzurre di Davide Mazzanti hanno rispettato i pronostici, dominando dall’inizio alla fine il match contro la formazione asiatica. Grazie al successo, il sesto consecutivo e l’ottavo in tutta la VNL, Chirichella e compagne restano in corsa per la Final Six di Nanchino, anche se il 3-2 ottenuto dall’Olanda sulla Turchia complica ulteriormente le cose. La migliora marcatrice della gara è stata Elena Pietrini con 14 punti (4 muri), seguita da Lucia Bosetti (13 p.) e dalla coppia Danesi-Egonu: entrambe autrici di 9 punti. Netto il divario tra le due squadre: l’Italia ha messo a segno 13 muri contro i 0 avversari, mentre in battuta le azzurre hanno realizzato 9 aces contro i 3 della Thailandia. Domani le azzurre torneranno in campo a Eboli per affrontare il Belgio (ore 20): il match sarà tramesso in differita su RaiSport + Hd a partire dalle ore 00.30 della notte tra il 13 e 14 giugno. Nella prima sfida, invece, scenderanno in campo Brasile e Thailandia (ore 17).

Questa sera come formazione iniziale Davide Mazzanti ha schierato Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Pietrini e Bosetti, centrali Chirichella e Danesi, libero De Gennaro. Nel primo set l’Italia ha subito aggredito le avversarie e con lungo parziale ha fatto il vuoto (8-3). Un’ottima Pietrini ha spinto le compagne sempre più avanti, mentre le asiatiche non sono riuscite mai a replicare (16-4). Le azzurre non hanno mai abbassato il ritmo e hanno chiuso di forza (25-11).

Più combattuto l’avvio della seconda frazione, la Thailandia infatti è rimasta attaccata alle azzurre sino al prime tempo tecnico (8-7). L’equilibrio è stato spezzato dall’accelerata delle azzurre che guidate da Bosetti e Chirichella hanno preso il comando delle operazioni (16-11). Nel finale la squadra asiatica ha tentato una timida reazione, ma le ragazze si sono imposte nettamente (25-17).
Il dominio azzurro è proseguito nel terza frazione, pronti via l’Italia è scappata avanti ed è arrivata al secondo tempo tecnico sul (16-8). Il finale non ha riservato alcuna sorpresa e la nazionale tricolore ha così inanellato la sesta vittoria consecutiva nella Volleyball Nations League (25-15),
Nella prima sfida della pool di Eboli il Brasile ha superato 3-1 (25-15, 25-14, 21-25) il Belgio, strappando il pass per la Final Six.

DAVIDE MAZZANTI: “sono molto felice perché di solito con le squadra asiatiche a volte siamo andati in difficoltà, come successo con il Giappone. Mi è piacito l’atteggiamento delle ragazze, per tutto il corso della partita sono state molto attente, lavorando molto bene nel fondamentale muro-difesa. Abbiamo fatto un altro passo in avanti dal punto di vista del gioco e adesso continuiamo a ragionare partita dopo partita, sperando sempre nella Final Six finchè la matematica non dirà il contrario. Dobbiamo migliorare ancora nel nostro sistema d’attacco, ci servono più combinazioni e velocità”.

ELENA PIETRINI: “anche stasera abbiamo dato il massimo sin dall’inizio e continueremo a fare così perché il nostro obiettivo resta la qualificazione alla Final Six. Domani contro il Belgio dovremo scendere in campo con lo stesso atteggiamento, aggredendo subito le nostre avversarie. Stiamo f acendo un bel cammino e con il passare del torneo il nostro gioco sta crescendo sempre di più.”

Tabellino: Italia – Thailandia 3-0 (25-11, 25-17, 25-15)

ITALIA: Bosetti 13, Chirichella 8, Egonu 9, Pietrini 14, Danesi 9, Malinov 5. Libero: De Gennaro. Fahr 1, Lubian. N.e: Ortolani, Degradi, Cambi, Mingardi e Parrocchiale. All. Mazzanti

THAILANDIA: Kamlangmak, Kokram, Moksri 8, Bamrungsuk 4, Guedpard, Kongyot 5. Libero: Chaisri. Apinyapong, Tomkom, Srithong 5, Nunjam 3. N.e: Pannoy, Thinkaow, Sittirak. All. Sriwacharamaytakul.

I risultati e il calendario della Pool di Eboli
Italia, Belgio, Brasile, Thailandia.

12/06 Brasile – Belgio 3-1 (25-15, 25-14, 21-25); Italia – Thailandia 3-0 (25-11, 25-17, 25-15)

13/06 Brasile – Thailandia (ore 17); Italia – Belgio (ore 20)

14/06 Belgio – Thailandia (ore 17); Italia – Brasile (ore 20)

La classifica generale
Stati Uniti (11v, 34p); Brasile (11v, 31p); Olanda (10v, 28p); Turchia (9v, 29p); Serbia (9v, 28p); Italia (8v, 24p); Russia (7v, 21p); Cina (6v, 20p); Polonia (6v, 17p); Giappone (6v, 16p); Germania e Corea del Sud (5v e 14p); Belgio (3v, 9p); Rep. Dominicana (2v, 8p); Thailandia (2v, 7p); Argentina (0v, 0p).

I risultati del 5° Round (12-14 giugno)

Pool 17 Stoccarda, Germania
Germania, Olanda, Turchia, Cina.
12/6 Turchia – Olanda 2-3 (11-25, 29-31, 25-16, 25-20, 10-15); Germania – Cina (20.30)
13/6 Cina – Olanda (17.30); Germania – Turchia (20.30)
14/6 Cina – Turchia (17.30); Germania – Olanda (20.30)

Pool 18 Walbrzych, Polonia

Polonia, Russia, Repubblica Dominicana, Giappone.

12/6 Russia – Repubblica Dominicana 3-0 (25-21, 25-20, 25-16); Polonia – Giappone (20.30)

13/6 Repubblica Dominicana – Giappone (17.30); Polonia – Russia (20.30)

14/6 Russia – Giappone (17.30); Polonia – Repubblica Dominicana (20.30)

Pool 20 Santa Fè, Argentina

Argentina, Corea del Sud, Serbia, Usa.

12/6 Serbia – Usa (22.40)

13/6 Argentina – Corea del Sud (1.40); Corea del Sud – Usa (22.40)

14/6 Argentina – Serbia (1.40); Corea del Sud – Serbia (22.40)

15/6 Argentina – Usa (1.40)

I precedenti delle azzurre con le avversarie

Belgio: 29 V, 3 S, 32 Tot

Brasile: 14 V 60 S, 74 Tot



FotoGallery