Nuoto sincronizzato – World Series: la coppia azzurra Minisini-Flamini trionfa nella tappa di Los Angeles

Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Giorgio Minisini e Manila Flamini si sono imposti col punteggio di 87,2572 che non è stato il più alto in questa stagione, dopo i precedenti trionfi a Parigi e Tokyo

Il Duo misto tecnico e libero alle World Series di Los Angeles è azzurro. Giorgio Minisini e Manila Flamini, che hanno ripreso la loro performance vincitrice del campionato del mondo a Budapest “Un urlo di Lampedusa”, si sono imposti col punteggio di 87,2572 che non è stato il più alto in questa stagione, dopo i precedenti trionfi a Parigi e Tokyo. “Penso che possano fare meglio”, ha detto l’allenatrice Rossella Pibiri, “perché la seconda parte non è realmente sincronizzata.

Gli elementi possono essere più alti “. Minisini ha ammesso di soffrire il jet lag dopo il volo di 14 ore da Roma a Los Angeles: “Dobbiamo abituarci purtroppo”, ha detto il 22enne atleta romano. L’esercizio racconta la tragica storia del peschereccio sovraccaricato che ha preso fuoco e affondato vicino all’isola di Lampedusa nell’ottobre 2013, uccidendo oltre 300 dei 500 migranti africani a bordo. La routine comincia con Minisini che urla tenendo tra le braccia il corpo morente della Flamini. In particolare i loro costumi presentano impronte di mani umane a rappresentare coloro che stanno affogando e cercano aiuto in acqua.

Dietro gli azzurri il colombiano Jhair Galeano, 26 anni, e Ingrid Usuga, 23 anni, che hanno conquistato la medaglia d’argento in 76.4896 con un programma tecnico a tema robot. Sebbene la coppia con base a Medellin si sia allenata insieme per tre anni, è stata la loro seconda gara internazionale al di fuori della Colombia. I due erano raggianti dopo aver ricevuto il loro punteggio. Giorgio e Manila si sono esibiti anche nel programma libero, che rappresenta la grande novità di questa stagione e che rivedremo agli europei di Glasgow, vincendo anche in questo caso la classifica dell’ottava tappa delle World Series e conquistando pubblico e giuria del Mirada Splash Aquatic Center.

Hanno ricevuto 89.1667 punti, seguiti dai colombiani Ingrid Usuga e Jhair Galeano con 78.1000. “Abbiamo vinto con entrambi gli esercizi e la nuova coreografia del doppio long è piaciuta tantissimo ai giudici internazionali -ha postato Manila Flamini, capitano della Nazionale di sincro, in cui ha esordito nel 2003-. Domani si torna a casa per preparare la gara della prossima settimana in Grecia, nell’isola di Syros”. Prossimo appuntamento dal 15 al 17 giugno con la nona e penultima tappa del circuito che si concluderà il 1 luglio a Tashkent, in Uzbekistan. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery