NBA – Warriors, Draymond Green batte cassa a caccia del supermax contract: ecco il ‘piano’

warriors nba LaPresse/REUTERS

Draymond Green in cerca di un sostanzioso rinnovo di contratto potrebbe rifiutare l’estensione con proposta dagli Warriors per puntare al supermax contract derivante da un award NBA

Kevin Durant ha dominato i Playoff, Steph Curry é stato il motore in grado di far girare la squadra, Klay Thompson imprescindibile grazie al suo lavoro 3-and-D ma nella conquista dell’anello da parte degli Warriors non va dimenticato il ruolo di Draymond Green. Lo splendido lavoro difensivo, le doti da leader e il trash talking con cui entra nella testa degli avversari sono elementi che farebbero comodo ad ogni squadra. Aggiungeteci triple doppie ‘senza punti’ e qualche canestro pesante quando serve ed avrete un giocatore indispensabile. Perché dunque non puntare ad un supermax contract? Green, sotto contratto fino al 2020, potrebbe rifiutare la proposta di estensione dell’attuale contratto (è eleggibile per un’estensione triennale da $72,080,137, $24,026,712 annuali) per puntare a vincere un award nella prossima stagione (all-NBA Teams o Defensive Player of the Year) diventando eleggibile per un supermax contract da 226 milioni dal 2020 al 2025. Perché non farlo?



FotoGallery