MotoGp, Valentino Rossi ammette: “non siamo veloci per vincere il Mondiale. Lorenzo alla Honda? Mi ha spiazzato”

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Valentino Rossi ha parlato del Gp di Catalunya, indicando i proprio obiettivi ed esprimendo la propria sorpresa per il passaggio di Lorenzo alla Honda

Archiviato il Gp del Mugello con la doppietta della Ducati, il motomondiale si sposta adesso in Spagna per vivere il Gp di Barcellona. Il circuito del Montmelò ospiterà il settimo appuntamento del calendario 2018, il secondo in terra spagnola dopo quello di Jerez.

valentino rossi

/ AFP PHOTO / TIZIANA FABI

Sarà un week-end davvero particolare dopo tutti gli annunci di mercato susseguitisi negli scorsi giorni, su tutti quello relativo al passaggio di Jorge Lorenzo alla Honda al posto di Dani Pedrosa. Sulla questione è intervenuto anche Valentino Rossi in conferenza stampa, esprimendo il proprio punto di vista sul trasferimento del maiorchino alla Honda e sulle sensazioni per il Gp di Catalunya: “questa è una pista che amo ma negli ultimi anni ho avuto risultati diversi, Nel 2016 ho vinto e l’anno scorso è stata una delle gare più difficili, non ce l’aspettavamo dopo il trionfo dell’anno prima. Dopo Assen abbiamo cominciato ad avere molti problemi, ma è comunque importante. L’asfalto è nuovo, c’è più aderenza e questo sulla carta può aiutarci ma dobbiamo aspettare di mettere le gomme in pista.

jorge lorenzo valentino rossi

/ AFP PHOTO / TIZIANA FABI

Son rimasto sorpreso di Lorenzo alla Honda, non avevo sentito alcuna voce e sono stati bravi a tenere il segreto. Non ero sicuro che Honda lasciasse Pedrosa, ma certamente la scelta di Lorenzo mi ha davvero spiazzato. Se io fossi un team manager di un team di Motogp mi piacerebbe avere una squadra formata da Marquez e Lorenzo. Ci potrebbero essere dei problemi per gestirli ma sono due piloti velocissimi e la Honda secondo me ha fatto una bella mossa. Titolo mondiale? Naturalmente io e tutta la mia squadra ci crediamo sempre perchè è l’obiettivo primario, ma non siamo veloci per vincere il mondiale al momento. Nella durata di gara abbiamo troppi problemi, non siamo al top. Il campionato però è ancora lungo, se la Yamaha riesce a migliorare magari ci possiamo divertire di più. Pedrosa in Yamaha? Ho pensato che si ritirasse ed ero triste perché penso sia uno dei piloti più forti. Sono contento se continuerà, sarebbe positivo per il campionato averlo sulla griglia“.



FotoGallery