MotoGp – Marquez dimentica il Mugello! Marc, l’arrivo di Lorenzo in Honda e un futuro in F1: “cambiare sport nel 2021?”

marc marquez Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

A tutto Marquez: dal brutto risultato del Mugello all’arrivo di Jorge Lorenzo alla Honda. Lo spagnolo della Honda tra presente e futuro: in vista una carriera in F1?

L’attesa è finalmente terminata! Dopo una settimana di fuoco per quanto riguarda il mercato piloti, i campioni del Motomondiale sono pronti per il settimo appuntamento della stagione 2018, a Barcellona. Domenica i piloti si sfideranno sul circuito del Montmelò per il Gp di Catalunya, dove sicuramente i piloti di casa vorranno far bene davanti al loro pubblico. In attesa di scendere in pista, domani, per la prima sessione di prove libere della gara spagnola, i piloti hanno incontrato oggi la stampa, per raccontare le sensazioni con le quali arrivano al weekend catalano.

marc marquez

AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Reduce dalla caduta al Mugello, che non gli ha permesso di conquistare punti, Marquez cerca di lasciarsi alle spalle gli errori per pensare alla gara spagnola: “quello del Mugello è stato un weekend difficile per noi, sapevamo che avremmo auto problemi e abbiamo già dimenticato il Mugello, eravamo molto veloci al mattino ma al pomeriggio faticavamo parecchio con la gomma anteriore, non sono riuscito a gestire le cose nel modo giusto nella gara di domenica, ma qui nei test mi sono sentito bene. So che non è uno dei migliori circuiti per me ma sono salito molte volte sul podio, non vedo l’ora di fare questa gara“, ha esordito il campione del mondo in carica in conferenza stampa.

/ AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Non poteva mancare un commento sull’addio di Pedrosa alla Honda e l’arrivo di Jorge Lorenzo: “sarà un grande cambiamento, un altro compagno di squadra, un altro stile di guida, ho imparato tanto da Dani, ora cambierò compagno di squadra, con uno molto forte, che è Jorge, questo sarà il futuro, impareremo tante cose anche da lui che ha uno stile di guida totalmente diverso, ma sono contento di essere all’interno del team Honda, sarà difficile da battere ma a questo ci penserò in  futuro. Quando arriva un altro pilota nel tuo box puoi paragonarti ad un altro stile di guida, io sono aggressivo lui è più scorrevole, Cal invece guida la moto in modo piuttosto aggressivo, quindi sarà interessante vedere come funzionerà la Honda con un nuovo stile, quando hai a disposizione i dati è più facile, ma a parte questo io so quale è il mio stile e so che lui sarà un compagno di squadra forte, ma anche Dani è stato molto forte e anche Cal lo è“.

marc marquez

/ AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Mentre sull’idea di un futuro lontano dalla Honda, Marquez ha spiegato: “non si può mai sapere, adesso direi che voglio restare per sempre alla Honda, ma non si può mai sapere, penso che quando passi ad un altro costruttore sei a caccia di nuove di motivazioni ulteriori, vuoi trovare qualcosa di diverso, ma per adesso sto bene dove sto mi trovo bene all’interno dell’azienda Honda, mi rispettano tanto ed è una cosa che vale più delle prestazioni e dello stipendio, il rispetto per me è la chiave di tutto“.

marc marquez

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse

Lo spagnolo ha poi aperto una piccola parentesi sui test di F1 effettuati di recente con la Red Bull: “credo che quando ho scelto le due ruote ho scelto la strada giusta, con le 4 ruote è stato molto bello testare e provare al Red Bull Ring, ma una cosa è fare un test da solo e un’altra cosa è immaginarmi con la f1 nel circuito di monaco per esempio, sarebbe molto più pericoloso. E’ stato un bel testo, ho parlato con Helmut Marko, Webber, e hanno iniziato a scherzare, se voglio passare in F1, se sono pronto a passare in F1 nel 2021, a volte erano seri a volte un po’ meno, ma per il momento voglio rimanere in MotoGp“.

Mentre sul futuro di Dani Pedrosa ha concluso: “non lo so, perchè tutti oggi eravamo in attesa di una risposta ma quello che sento io è che continuerà e io credo che abbia solo un’opzione e tutti sappiamo quale sia“.

 



FotoGallery