MotoGp, che botta di Lorenzo alla Ducati: “a Le Mans ho scoperto che volevano mandarmi via, così ho scelto la Honda”

jorge lorenzo AFP/LaPresse

Il pilota maiorchino ha svelato i motivi che lo hanno spinto a lasciare la Ducati per trasferirsi alla Honda, sottolineando di aver preso la decisione dopo Le Mans

Archiviato il Gp del Mugello con la doppietta della Ducati, il motomondiale si sposta adesso in Spagna per vivere il Gp di Barcellona. Il circuito del Montmelò ospiterà il settimo appuntamento del calendario 2018, il secondo in terra spagnola dopo quello di Jerez. Sarà un week-end davvero particolare dopo tutti gli annunci di mercato susseguitisi negli scorsi giorni, su tutti quello relativo al passaggio di Jorge Lorenzo alla Honda al posto di Dani Pedrosa.

/ AFP PHOTO / TIZIANA FABI

L’osservato speciale al Montmelò sarà proprio il maiorchino, che in conferenza stampa ha svelato i motivi dell’addio alla Ducati: “il mio obiettivo era quello di restare per completare il lavoro e, fino a Le Mans, avevo questa idea. Poi mi son reso conto che la Ducati voleva scambiarmi con altri piloti, così ho programmato il mio futuro in un’altra direzione. Fino al Gp di Francia ho sempre pensato che avrei continuato a Borgo Panigale, ma lì ho capito che il team volesse cambiare pilota. Così insieme al mio manager mi son guardato intorno, cogliendo così l’opportunità Honda. Sarà una sfida difficile ma sono fiducioso di poterla vincere. Sono però concentrato sul presente, darò tutto per la Ducati fino all’ultimo giorno che sarò qui. Il Mondiale? E’ difficile, ma stiamo vivendo un momento positivo, abbiamo lavorato per migliorare e adesso sembra che abbiamo un pacchetto molto buono. Abbiamo messo insieme i pezzi del puzzle e sembra un week-end positivo sulla carta, ma dovremo andare in pista per capirlo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery